A A+ A++
Associazione Solidarietà e Sviluppo

Associazione Solidarietà e Sviluppo

ASeS

Più agricoltura per sfamare il mondo!

Indirizzo

Via Durando, 14
30175 - Venezia Marghera (VE)

Rappresentante / Referente

Politi Giuseppe

Telefono

041 937605

Fax

041 937605

Posta elettronica

ases AT cia DOT it

Sito internet

Finalità operative

L’Associazione ha origine in Belgio nel 1975 quando un gruppo di cittadini promosse un comitato di solidarietà “Centre de Documentation Paysanne du Paraguay” per appoggiare la popolazione paraguaiana vessata dalla dittatura. Al principio degli anni ‘80 queste iniziative furono avviate anche in Italia, dove si costituì nel 1986 la “Associazione Solidarietà e Sviluppo” (ASeS) che assunse una propria autonomia. L’ASeS oggi è un’ONG riconosciuta idonea dal MAE con D.M. n. 1993/128/002775/2 del 09/08/93 ai sensi della Legge n. 49/87 per la Cooperazione con i PVS e dall’UE. L’ASeS, da sempre legata a doppio filo con la Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), nel 2002 ha rafforzato questo legame che è stato ufficialmente sancito nel 2003 attraverso la formalizzazione, da parte della Presidenza Nazionale della CIA, dell’incarico dato ad ASeS di svolgere il ruolo di struttura abilitata ad attività di cooperazione internazionale allo sviluppo per conto della CIA. Nello stesso anno ha fatto ingresso nel Consiglio d’Amministrazione dell’Associazione l’attuale Presidente della CIA Nazionale, Giuseppe Politi, designato, in quell’occasione, come Presidente dell’ONG. Nel corso del 2008 il Consiglio d'Amministrazione, a seguito di espressa richiesta, ha deliberato che si costituissero sedi secondarie presso le strutture regionali della CIA di Abruzzo, Lombardia e Lazio, seguite dalla Puglia nel 2010 e da Marche e Trentino nel 2011.

Paesi di intervento

  • Paraguay
  • Senegal
  • Mozambico

Altre informazioni

Forma giuridica

ONG riconosciuta MAE

ONLUS

Si

Data di costituzione

11/1/1991

Tipo di organizzazione

Sede centrale con sedi periferiche

Presenza delle sedi

In Regione Veneto e in altre regioni

Numero dei componenti

da 50 a 100

Ricorso a finanziamenti esterni

Ricorso oltre la percentuale dell'80%

Aggiornato il

31/01/2017