A A+ A++

Elaborazione di un modello di formazione per obiettori di coscienza su DPN e promozione umana

Malosco (TN), 30 settembre - 6 ottobre 1990

Il Seminario è stato organizzato insieme alla Fondazione “E. Zancan” e alla Caritas Italiana

IntroduzioneFormazione e cambiamento: livelli, condizioni e processi
Tiziano Vecchiato
, Direttore della Fondazione “E. Zancan”, Padova

Relazioni
Metodi e contenuti della formazione degli obiettori di coscienza in Austria

Karl Kumpfmuller
, Università di Graz, Austria

Obiezione di coscienza, difesa, sicurezza e diritti umani
Antonio Papisca
, Direttore della Scuola di specializzazione in Istituzioni e tecniche di tutela dei diritti umani dell’Università di Padova

Da una scelta di obiezione ad una proposta politica di difesa popolare nonviolenta
Giovanni Salio
, Ricercatore presso l’Istituto di Fisica dell’Università di Torino

Promozione sociale e cooperazione internazionale
Antonio Nanni
, Responsabile Formazione della ACLI, Roma

Per una politica dell’obiezione di coscienza
Antonino Drago
, Professore di Storia della Fisica nell’Università di Napoli

Metodi e strategie per lo sviluppo dell’obiezione di coscienza
Bruno Frediani
,Vice Direttore della Caritas Italiana

Aggiornato il

1/10/2009