A A+ A++

Laurea Honoris Causa in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace dell'Università di Padova a Mons. Luigi Mazzucato, primo direttore della ONG Medici con l'Africa Cuamm

Giovedì 11 novembre 2010, si è svolta nell'Aula Magna "G. Galilei" del Palazzo del Bo' dell'Università di Padova, la cerimonia di conferimento della  Laurea Honoris Causa in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace a Mons. Luigi Mazzucato, primo direttore della ONG padovana Medici con l'Africa Cuamm.

La cerimonia ha aperto la giornata "Storia e futuro", un momento di alto livello istituzionale ma anche di festa per i 60 anni di Medici con l'Africa Cuamm, con la partecipazione del Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, che sarà presente a Padova in occasione di questo speciale compleanno.

 

Motivazione
"Don Luigi Mazzucato, nato a Saccolongo (Padova) l'8 gennaio del 1927, è stato per oltre mezzo secolo, dal 1955 al 2008, illuminato e infaticabile Direttore del CUAMM, contribuendo in modo determinante allo sviluppo dell'attività transnazionale, soprattutto nel continente africano, di una benemerita istituzione non governativa di volontariato internazionale, la prima ad essere riconosciuta in Italia dalla prima legge sulla cooperazione con i Paesi in via di sviluppo.

Il mandato del CUAMM di operare, come dispone il proprio statuto, per la "liberazione dell'uomo, lo sviluppo indipendente e autonomo dei popoli, la giustizia e la pace" è sempre più attuale, anche alla luce del Diritto internazionale dei diritti umani che riconosce tra i diritti fondamentali il diritto alla salute e ne prospetta l'attuazione nella più ampia visione strategica di sicurezza umana.

A sessant'anni di distanza dalla creazione del CUAMM, Don Luigi Mazzuccato continua a profondere tutta la sua passione ed esperienza per la diffusione della cultura della solidarietà e della cura dell'essere umano integrale, fatto di anima e di corpo, di spirito e materia, in particolare di chi ha più bisogno nel mondo, proponendosi quale esempio preclaro per il disegno educativo che fa perno sulla dignità della persona umana e per qualsiasi programma che, attraverso la cooperazione, mira alla costruzione della pace e all'affermazione del diritto umano allo sviluppo".

 

Profilo di don Luigi Mazzucato:

Il riconoscimento della Laurea Honoris Causa in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace a una vita "con l'Africa".

Don Luigi Mazzucato è nato a Saccolongo (Padova) l'8 gennaio 1927. È stato ordinato sacerdote nel 1950. Nel 1955 ha conseguito la laurea in Teologia presso l'Università Gregoriana di Roma. È stato il direttore del Cuamm dal 1955 al 2008, anno in cui ha passato il testimone a don Dante Carraro.

Quando nel settembre del 1955 fu chiamato a dirigere il Collegio Universitario degli Aspiranti Medici Missionari (Cuamm) aveva 28 anni e il Collegio ne contava appena cinque. Era nato nel dicembre 1950.

Fin da subito fece suo quel motto evangelico "Euntes curate infirmos" (Lc. 10,3-9) che, scolpito sulla vetrata d'ingresso della sede, era stato scelto dai fondatori del Collegio ad indicare le finalità e l'ispirazione di Medici con l'Africa Cuamm, il senso del suo esistere, lo scopo del suo operare.

Da oltre cinquant'anni la vita di don Luigi Mazzucato si intreccia con la storia di Medici con l'Africa Cuamm. Una sfida raccolta con dedizione e impegno, con una straordinaria capacità di conciliare insieme realismo e profezia, accompagnata dalla tendenza a cercare di più il positivo che il negativo delle persone e degli eventi, ma soprattutto con una forte dose di coraggio e di entusiasmo.

Sotto la sua guida Medici con l'Africa Cuamm ha ospitato 270 studenti provenienti da 32 paesi del Terzo mondo e parecchie centinaia di studenti italiani (attualmente sono 54). Parallelamente, in questi anni, con Medici con l'Africa Cuamm sono partiti più di 1.200 medici e 250 tra infermieri e tecnici vari, con un impegno di servizio della durata media di 3-4 anni, alcuni anche per 8-10 anni o per tutta la vita.

L'opzione di un impegno per lo sviluppo ha comportato il coraggio e i rischi di molte sfide. «Del resto agli inizi il Cuamm stesso si è presentato come una sfida, una grande sfida» dichiara don Luigi.

Con all'attivo oltre 150 viaggi di missione nel continente africano, don Luigi Mazzucato continua ad accompagnare con la sua presenza silenziosa il lavoro di Medici con l'Africa Cuamm, animato da quell'"Euntes curate infirmos" che ha fatto suo più di cinquant'anni fa.

Risorse

Immagini

Mons. Luigi Mazzucato mentre tiene la lectio magistralis dopo essere stato proclamato dottore in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace, Aula Magna, Palazzo del Bo, Università di Padova, 11 novembre 2010
Da sinistra, prof. Antonio Papisca, mons. Luigi Mazzucato, prof. Marco Mascia, Aula Magna, Palazzo del Bo, Università di Padova, 11 novembre 2010
Il Rettore prof. Giuseppe Zaccaria mentre proclama mons. Luigi Mazzucato dottore magistrale in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace, Aula Magna, Palazzo del Bo, Università di Padova, 11 novembre 2010
Da destra: prof. Marco Mascia, Direttore del Centro diritti umani, mons. Luigi Mazzucato e prof. Antonio Papisca, Aula Magna, Palazzo del Bo, Università di Padova, 11 novembre 2010
Il Rettore prof. Giuseppe Zaccaria e mons. Luigi Mazzucato, Aula Magna, Palazzo del Bo, Università di Padova, 11 novembre 2010
regione del veneto
pace diritti umani