A A+ A++

Le pene estreme: ergastolo e tortura. Per una critica della penalità, Padova, 6-7 giugno 2014

Giornata nazionale di studi

Due appuntamenti per aprire un dibattito per una giustizia e un sistema penale più umani promossi da Ristretti Orizzonti, Università di Padova e Associazione Antigone.

Venerdì 6 giugno 2014, dalle 9.00 alle 16.00, presso la Casa di Reclusione di Padova Due Palazzi, si è svolta la Giornata nazionale di studi sul tema "Senza l'ergastolo. Per una società meno vendicativa", coordinata da Francesca Vianello, dell'Università di Padova. La giornata è stata un'occasione per ascoltare le testimonianze di alcune persone condannate all’ergastolo e dei loro familiari e il punto di vista di alcuni specialisti che hanno discusso sui possibili percorsi di costruzione di un sistema penale più mite che rifiuti la condanna a vita e che “non voglia buttare via nessuno”. Sono intervenuti con alcuni pezzi musicali, la pianista e compositrice Alessandra Celletti e il cantautore Enrico Nascimbeni. 

Sabato 7 giugno 2014, dalle 9.00 alle 17.00, presso la Sala delle Edicole in piazza Capitaniato 3 si è svolto il convegno su "Senza torture. Uno Stato che non uccide" con la partecipazione di esperti, familiari di vittime di tortura e rappresentanti di associazioni. L'incontro è stato coordinato da Giuseppe Mosconi dell'Università di Padova.

Programma e modulo di iscrizione nel box sottostante.

regione del veneto
pace diritti umani