A A+ A++
Logo Regione del Veneto

Regione del Veneto: Report sui Voucher educativi in materia di diritti umani e cultura di pace

Primo triennio 2014-2016

Primo triennio 2014-2016

È stato pubblicato il report riguardante l'andamento e il gradimento dei voucher educativi erogati dalla Regione del Veneto nel triennio 2014-2016. I dati e le relative elaborazioni grafiche oggetto dell'analisi riguardano: i percorsi educativi proposti dagli Enti no profit; le richieste di percorsi educativi presentate dalle Scuole; i Voucher assegnati e realizzati nel corso degli anni 2014, 2015 e 2016.

Nel periodo 2014-2016 sono stati proposti da parte degli Enti no profit 236 percorsi educativi e sono stati assegnati 150 Voucher per la realizzazione di percorsi educativi nelle scuole. Le tematiche dei percorsi educativi del triennio 2014-2016 sono raggruppabili in quattro macro ambiti: bullismo, internet e social network, tutela dell'ambiente, diritti dei bambini.

Il maggior numero di percorsi educativi è stato assegnato con Voucher a scuole secondarie di primo grado (97 percorsi su 150), con una prevalenza significativa di assegnazioni alla provincia di Padova.

Nel 2014 sono stati realizzati 49 percorsi su 50 finanziati. Nel 2015 sono stati realizzati 43 percorsi su 50 finanziati. Di conseguenza nei primi due anni sono stati realizzati il 92% dei percorsi finanziati con Voucher.

A tre anni dalla prima sperimentazione di questo strumento, i dati elaborati indicano gradimento da parte delle scuole e i percorsi educativi tramite Voucher sono considerati utili nella programmazione scolastica. Con il meccanismo della domanda e dell’offerta è stata data alle scuole la possibilità di conoscere gli Enti no profit che lavorano nell’ambito dei diritti umani, creando così il terreno per eventuali nuove collaborazioni e conseguenti opportunità di conoscenza e crescita per gli studenti. 

Con la Legge Regionale 16 dicembre 1999, n. 55 “Interventi regionali per la promozione dei diritti umani, la cultura di pace, la cooperazione allo sviluppo e la solidarietà”, la Regione del Veneto ha inteso riconoscere la pace e lo sviluppo quali diritti fondamentali della persona e dei popoli. Per il perseguimento di tali finalità, la Regione si impegna nella realizzazione di iniziative culturali e di informazione, ricerca, educazione, cooperazione decentrata e aiuto umanitario.

A partire dall'anno 2014 è stato deciso di sperimentare un diverso strumento per il finanziamento di iniziative di promozione dei diritti umani: i Voucher, quali contributi di limitata entità economica rivolti a Enti no profit per la realizzazione di percorsi educativi nelle scuole. Attraverso il Voucher, la Regione interviene nel ruolo di finanziatore e di mediatore di conoscenza, investendo sulla creazione di occasioni di incontro tra il mondo dell’associazionismo e quello della scuola. 

Ente promotore

Regione del Veneto

Aggiornato il

23/04/2017

regione del veneto
pace diritti umani