A A+ A++

Presentazione

Il rapporto con le istituzioni di governo locale e regionale è una costante delle attività del Centro

Da segnalare, tra le altre iniziative, quella mirante all’inclusione dell’ormai famosa “norma pace diritti umani” negli Statuti che Comuni e Province sono venuti adottando a partire dal 1991. Il lancio dell’idea, su iniziativa del Centro, avvenne a Perugia, nel marzo 1991, durante l’assemblea del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace. Il Centro ha collaborato con continuità con questo Coordinamento, soprattutto mettendogli a disposizione documenti di studio e progetti di risoluzioni, da adottare in sede di Consigli comunali, provinciali e regionali, in occasione di eventi, nazionali e internazionali, collegati al tema pace diritti umani. Risultato di questa collaborazione è anche la decisione, presa dal Coordinamento durante l’assemblea di Napoli del 2000, di aggiungere i diritti umani alla propria denominazione: il Coordinamento si chiama, da allora, “Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani”.
Nel 2003 il Centro ha firmato una convenzione con il Comune di Padova, rappresentato dall’Assessore alla cultura Giuliano Pisani, portante su attività di formazione in materia di diritti umani e cittadinanza europea e per l’istituzione, all’interno del Centro, di due strutture di irradiazione formativa (focal points) denominate ‘Cattedra delle Tre Religioni” e ‘Cattedra Harmonia Mundi’, rispettivamente dedicate al dialogo interculturale (partendo dalle tre grandi religioni monoteiste del Mediterraneo) e alla diffusione del sapere umanistico (in particolare con eventi attinenti a filosofia estetica, poesia, teatro e musica) nei curricula universitari attinenti a relazioni internazionali, diritti umani e pace.
Il contributo scientifico del Centro alle attività di Comuni, Province e Regioni si è rivelato particolarmente fecondo nella preparazione ‘tematica’, a partire dal 1995, delle sessioni biennali dell’Assemblea dell’Onu dei Popoli, che precedono la Marcia della Pace Perugia Assisi. Il contributo del Centro è stato importante nell’elucidare obiettivi e metodi della cosiddetta “via Perugia-Assisi alla pace positiva” (Perugia-Assisi way to positive peace), incentrata sull’impegno sinergico delle formazioni di società civile e degli enti di governo locale e regionale per il potenziamento e la democratizzazione delle Nazioni Unite e delle altre legittime istituzioni multilaterali. Particolarmente significativa, all’interno di questo percorso, è la Conferenza internazionale sul tema “We reclaim our United Nations”, organizzata a Padova nel 2004 con la collaborazione del Comune, del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e della Tavola della Pace.
La collaborazione più recente si è realizzata in occasione di due eventi. Nel gennaio 2007, presso il Sacro Convento ad Assisi, si è svolto il Convegno per ricordare il decennale di istituzione della Tavola della Pace: hanno partecipato ai lavori (e al pranzo nell’antico Refettorio), dirigenti di organizzazioni non governative e di associazioni di volontariato, alti ufficiali delle Forze armate italiane, amministratori locali e regionali, naturalmente i frati di S.Francesco. Il secondo evento riguarda la 7° sessione dell’Assemblea dell’Onu dei Popoli portante sul tema: “Tutti i diritti umani per tutti. Diritti umani: agenda politica”, svoltasi nella Sala dei Notari a Perugia nei giorni 5-6 ottobre 2007. Il Centro ha contribuito alla preparazione scientifica di ambedue gli eventi.
Di queste e di tante altre attività c’è traccia puntuale nelle varie pubblicazioni del Centro.
A partire dal 2005 la direzione del Centro collabora allo svolgimento di corsi e convegni della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale, SIOI, Roma. Nel 2007 il Direttore del Centro ha svolto a Roma, a Palazzetto Venezia, la prolusione al Corso di preparazione alla carriera diplomatica e ha concluso ad Assisi il Corso SIOI di formazione degli insegnanti nella materia dei diritti umani.

Risorse

Immagini

Foto del Meeting internazionale "Facciamo pace in medio oriente" nel 20° anniversario della nascita del Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani, Perugia, 2006.

Aggiornato il

8/10/2009