Lo Stemma dell'Ucraina  o più comunemente Tryzub ("tridente").
© wikimedia/Alex Khristov

I Diritti Umani in Ucraina

Dopo aver conseguito l’indipendenza nel 1991, l’Ucraina ha firmato e ratificato una serie di importanti trattati e convenzioni internazionali in materia di diritti umani, rendendoli parte integrante della legislazione nazionale. In questo modo, lo Stato ucraino si obbliga a promuovere e a proteggere i diritti umani, a conformare il sistema normativo interno con gli standard internazionali e a dare attuazione agli impegni internazionali assunti. Tuttavia, a causa della profonda crisi economica, politica e sociale, l’Ucraina riscontra numerosi problemi nel realizzare questi obiettivi. I recenti avvenimenti e il conflitto armato in corso rendono il Sud-est del Paese una "zona calda" per le violazioni dei diritti umani. Al fine di prevenire e di documentare questi abusi, gli osservatori di alcune organizzazioni, come l’OSCE, sono inviati regolarmente in questi territori per condurre missioni speciali di monitoraggio. Le schede e gli spilli di questo dossier tematico forniscono informazioni riguardo al quadro giuridico dei diritti umani in Ucraina, alla sua infrastruttura e alle ONG sui diritti umani attive nel Paese. Le schede si concentrano su alcuni temi di particolare rilevanza per la situazione dei diritti umani in Ucraina analizzati sulla base dei rapporti delle principali organizzazioni internazionali: la questione relativa all libertà dei media, i diritti dei bambini e diritti delle minoranze. L'analisi è stata condotta da Ella Kapsomun, studentessa dell'Università Corvinus di Budapest, nel corso dell'Erasmus placement presso il Centro Diritti Umani dell'università di Padova (Settembre-Novembre 2014). Il dossier è stato realizzato interamente in lingua inglese ed è accessibile al seguente indirizzo: http://unipd-centrodirittiumani.it/en/dossier/Human-Rights-in-Ukraine/37.

Aggiornato il

31/7/2014

regione del veneto
pace diritti umani