A A+ A++
19/3/2004 (Archivio storico)

21/03 Giornata internazionale per l'eliminazione di tutte le forme di discriminazione razziale


-

La Commissione europea contro il razzismo e l'intolleranza (ECRI) celebra i primi 10 anni di attività e il Comitato delle Nazioni Unite sull'eliminazione della discriminazione razziale ha da poco concluso la 64^ sessione. Molteplici attività e iniziative sono in programma nella settimana europea contro il razzismo e l'intolleranza razziale.

-

- In questa pagina proponiamo alcuni approfondimenti e link relativi a:

-
    -
  • "Tutti diversi tutti uguali" - ECRI: 10 anni di lotta contro il razzismo, 18 marzo 2004
    -
    -
  • -
  • Comitato sull'eliminazione della discriminazione razziale (23 febbraio / 12 marzo 2004)
    -
    -
  • -
  • Gruppo di lavoro intergovernativo sull'attuazione della Dichiarazione e del Programma di Azione della Conferenza Mondiale di Durban (26 gennaio / 6 febbraio 2004)
    -
    -
  • -
  • 21 marzo, Giornata internazionale per l'eliminazione di tutte le forme di discriminazione razziale
    -
    -
  • -
  • Settimana europea di azione contro il razzismo (20 / 28 marzo 2004), segnalazione di ONG e siti internet
  • -
-

 

-
    -
  • "Tutti diversi tutti uguali"
    - ECRI: 10 anni di lotta contro il razzismo, 18 marzo 2004
  • -
-

- Il 18 marzo 2004, la Commissione europea contro il razzismo e l'intolleranza (ECRI), celebra il suo decimo anniversario con i suoi più anziani partner nella lotta al razzismo e all'intolleranza organizzando una grande conferenza.
-
- L'obiettivo di questa conferenza è quello di fare il punto sul contributo dell'ECRI nella lotta al razzismo, alla xenofobia, all'antisemitismo e all'intolleranza in Europa durante gli ultimi dieci anni, e apportarvi idee nuove per i suoi lavori attuali e futuri.
-
- I temi trattati durante la conferenza sono:
- "Lottare contro il razzismo e al tempo stesso combattere il terrorismo";
- "Lottare contro il razzismo nel contesto della migrazione in Europa";
- "Il razzismo: un virus che muta costantemente - islamofobia, antisemitismo e razzismo culturale, nuove sfide nelle nostre società".
-
- La conferenza sarà inoltre l'occasione per il lancio della pubblicazione "L'ECRI - dieci anni di lotta contro il razzismo in Europa".

-

Informazioni, documenti e link
- Sito del Consiglio d'Europa

- http://www.coe.int/T/I/Com/Dossier/Avvenimenti/2004-03-ECRI/

-

Sito dell'ECRI
- http://www.coe.int/T/E/Human%5FRights/Ecri/

-

 

-
    -
  • - Comitato sull'eliminazione della discriminazione razziale
  • -
-

Il Comitato sull'eliminazione della discriminazione razziale ha concluso lo scorso 12 marzo 2004 la 64^ sessione. Il Comitato, creato per monitorare l'applicazione della Convenzione internazionale sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale adottata dall'Assemblea Generale il 21 dicembre 1965 ed entrata in vigore il 4 gennaio 1969, è composto da 18 esperti indipendenti nominati dagli Stati parte della Convenzione.
-
- Il Comitato è stato il primo organo creato dalle Nazioni Unite per monitorare ed esaminare le misure adottate dagli Stati nell'adempimento degli obblighi derivanti dall'adesione ad una convenzione internazionale sui diritti umani. A questa prima esperienza è seguita la creazione di altri comitati impegnati nell'applicazione e nel monitoraggio di importanti convenzioni internazionali sui diritti umani.
-
- Nel corso delle tre settimane di sessione (23 febbraio - 12 marzo) il Comitato sull'eliminazione della discriminazione razziale ha preso in esame i rapporti periodici e le misure intraprese per l'applicazione della Convenzione dai Governi dei seguenti paesi: Suriname, Spagna, Svezia, Bahamas, Libia, Libano, Nepal, Brasile e Olanda. Inoltre è stata esaminata la situazione relativa ad un gruppo di paesi (Guiana, Nigeria, Santa Lucia, Barbados, Madagascar, Tanzania e Venezuela) il cui rapporto periodico al Comitato, previsto espressamente dalla Convenzione, è in forte ritardo.
-
- Durante la Sessione, tra le tematiche affrontate, particolare attenzione è stata posta su specifici episodi di matrice razzista ed in genere verso le questioni inerenti le minoranze etniche. E' emersa inoltre la necessità di continuare gli sforzi da parte degli Stati per combattere la propaganda razzista e la diffusione di materiale razzista e xenofobo in internet.
-
- L'Alto Commissario ad interim per i diritti umani, Bertrand Ramcharan, intervenendo nei lavori della Sessione, ha richiamato gli Stati parte che non hanno ancora attivato la procedura prevista dall'articolo 14 della Convenzione, di riconosere la competenza del Comitato a ricevere ed esaminare casi individuali.
-
- L'Articolo 14 comma 1 della Convezione stabilisce che: "Ogni Stato contraente può dichiarare in ogni momento di riconoscere al Comitato la competenza di ricevere ed esaminare comunicazioni provenienti da Persone o da gruppi di persone sotto la propria giurisdizione che si lamentino di essere vittime di una violazione, da parte del detto Stato contraente, di uno qualunque dei diritti sanciti dalla presente Convenzione. Il Comitato non può ricevere le comunicazioni relative ad uno Stato contraente che non abbia fatto una tale dichiarazione."
-
- Alla data attuale i Paesi che hanno provveduto a produrre tale dichiarazione sono soltanto 14 su 169 che hanno ratificato la Convenzione: Algeria, Costa Rica, Danimarca, Ecuador, Francia, Ungheria, Italia, Islanda, Norvegia, Paersi Bassi, Perù, Senegal, Svezia e Uruguay.
-
- La prossima sessione del Comitato si terrà a Ginevra dal 2 al 20 agosto 2004.
-
- La documentazione e i rapporti della sessione sono disponibili nel sito dell'Alto Commissariato per i diritti umani, ai seguenti indirizzi:

-

Rapporti degli Stati per la 64^ Sessione del Comitato
-
- http://www.unhchr.ch/html/menu2/6/cerd/cerds64.htm

-

Pagina dedicata al razzismo e alla discriminazione razziale
- http://www.unhchr.ch/html/menu2/issracis.htm

-

 

-

-
    -
  • Gruppo di lavoro intergovernativo sull'attuazione della Dichiarazione e del Programma di Azione della Conferenza Mondiale di Durban
  • -
-

Il Gruppo di lavoro intergovernativo si è riunito a Ginevra dal 26 gennaio al 6 febbraio 2004.
-
- L'agenda dei lavori e i documenti del gruppo di lavoro sono disponibili all'indirizzo: http://www.unhchr.ch/html/racism/

-

Sito internet della Conferenza Mondiale di Durban: http://www.un.org/WCAR/

-

Sulla Conferenza di Durban si rinvia inoltre in questo sito:

-

Bollettino 'Archivio Pace diritti umani' n. 23:
- http://www.centrodirittiumani.unipd.it/a_bollettino/2324/08.asp?menu=bollettino

-

I Temi dell'Archivio / Conferenze internazionali
- http://www.centrodirittiumani.unipd.it/a_temi/conferenze/durban.asp?menu=temi

-

-

 

-
    -
  • 21 marzo, Giornata internazionale per l'eliminazione di tutte le forme di discriminazione razziale
  • -
-

Nel 1966 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 21 marzo quale Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Discriminazione Razziale. Tale data venne scelta per commemorare il giorno del 21 marzo 1960 quando la polizia di Shaperville, nel Sud Africa, aprì il fuoco ed uccise 69 manifestanti pacifisti che protestavano contro le leggi emanate dal regime dell'apartheid.
-
- L'Assemblea Generale dell'ONU ha anche proclamato il 2001 Anno Internazionale della Mobilitazione contro il Razzismo, la Discriminazione Razziale, la Xenofobia e l'Intolleranza, anno in cui si è tenuta la Conferenza Mondiale contro il Razzismo, la Discriminazione Razziale, la Xenofobia e l'Intolleranza, dal 31 agosto al 7 settembre 2001 a Durban, in Sud Africa
-
- In Europa, durante l'annuale settimana di azione contro il razzismo e l'intolleranza che si tiene in prossimità del 21 marzo, sono molte le iniziative e le attività promosse da istituzioni nazionali e locali, organizzazioni intergovernative e nongovernative.

-

 

-
    -
  • Settimana europea di azione contro il razzismo (20 / 28 marzo 2004), segnalazione di ONG e siti internet
  • -
-

L' ENAR, Rete Europea Contro il Razzismo, è una rete di ONG europee che lavorano per combattere il razzismo in tutti gli Stati membri dell'UE, creata nel corso delle iniziative dell'Anno europeo contro il razzismo del 1997.
- Sito internet http://www.enar-eu.org

-

UNITED for Intercultural Action è un network europeo che coordina oltre 500 organizzazioni di 49 paesi europei.
- Sito internet - http://www.united.non-profit.nl/
-
- Nel sito di UNITED sono segnalate molte delle iniziative che si svolgeranno in Europa dal 20 al 28 marzo nell'ambito della campagna "Racism: spot it and stop it!".
-
- Nel sito è inoltre consultabile un database delle organizzazioni europee

-

 

-
    -
  • Osservatorio europeo dei fenomeni di razzismo e xenofobia
  • -
-

http://eumc.eu.int/

-

L'Osservatorio europeo dei fenomeni di razzismo e xenofobia, con sede a Vienna (European Monitoring Centre on Racism and Xenophobia, EUMC), ha iniziato ad operare nel 1998. L'Osservatorio ha per scopo principale quello di fornire alla Comunità e agli Stati membri informazioni e dati oggettivi, affidabili e comparabili a livello europeo sui fenomeni di razzismo, xenofobia e antisemitismo, al fine di prendere misure o definire azioni di lotta contro tali fenomeni.
- Il cuore delle attività dell'Osservatorio è la rete informativa europea sul razzismo e sulla xenofobia (RAXEN) costituita da centri universitari di ricerca, organizzazioni non governative e centri specializzati il cui compito principale concerne la raccolta di dati e informazioni a livello nazionale e europeo. Tale missione è affidata a 15 uffici nazionali di coordinamento o punti focali nazionali, incaricati dall'Osservatorio di raccogliere, coordinare e divulgare informazioni nazionali e europee in stretta collaborazione con l'Osservatorio.

-


Aggiornato il

16/7/2009