A A+ A++
24/10/2014
Primo piano del Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, mentre parla al microfono.
© UN Photo/Paulo Filgueiras

24 ottobre 2014: Giornata delle Nazioni Unite

Il 24 ottobre si celebra la Giornata delle Nazioni Unite, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite con Risoluzione 168 (II) del 31 ottobre 1947. La data scelta segna infatti l'anniversario dell'entrata in vigore, nel 1945, della Carta delle Nazioni Unite.

Nel 1971, con risoluzione 2782 (XXVI), l'Assemblea generale ha inoltre richiesto che la Giornata venisse osservata dagli Stati membri come festività pubblica. In questa ricorrenza, ogni anno, vengono organizzati una serie di eventi, incontri e manifestazioni in tutte le principali città degli Stati membri.

Per l’occasione, il Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha rilasciato il seguente messaggio:

Ora più che mai, in questo momento di crisi diffuse, le Nazioni Unite sono indispensabili. Povertà, malattie, terrorismo, disastri naturali, discriminazione e cambiamento climatico ci stanno mettendo a dura prova. Milioni di persone continuano ad essere sfruttate attraverso lavoro forzato, traffico di esseri umani, schiavitù sessuale o condizioni pericolose nelle fabbriche, nei campi e nelle miniere.

La creazione delle Nazioni Unite rappresentò la promessa solenne al mondo di porre fine a questi attacchi alla dignità umana e di condurre il cammino verso un futuro migliore. Ci sono stati numerosi e dolorosi passi indietro e c’è ancora molto da fare per realizzare la visione dello Statuto delle Nazioni Unite. Tuttavia, i traguardi che abbiamo raggiunto finora devono rincuorarci.

Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio hanno ispirato la campagna anti-povertà di maggior successo di sempre. I trattati delle Nazioni Unite contro disuguaglianza, tortura e razzismo hanno tutelato molte persone, mentre altri accordi hanno salvaguardato l’ambiente. I peacekeeper delle Nazioni Unite hanno separato forze ostili, i nostri mediatori hanno risolto dispute e i nostri lavoratori umanitari hanno distribuito aiuti salvando vite umane.

In questo momento critico dobbiamo riaffermare il nostro impegno ad aiutare le persone vulnerabili e lasciate ai margini. In occasione di questa Giornata delle Nazioni Unite, chiedo ai governi e agli individui di lavorare insieme per una causa comune, il bene di tutti.

regione del veneto
pace diritti umani