A A+ A++
23/3/2018
Dipinto su tessuto per una mostra all'interno della sede centrale dell'UNESCO, Parigi, in occasione della Giornata internazionale per l'abolizione della schiavitù.
© UNESCO/Michel Ravassard

25 marzo: Giornata internazionale in memoria delle vittime della schiavitù e del commercio degli schiavi transatlantici

Il 25 marzo si celebra la Giornata internazionale in memoria delle vittime della schiavitù e del commercio degli schiavi transatlantici, istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con la Risoluzione A/RES/62/122.

Per oltre 400 anni, più di 15 milioni di uomini, donne e bambini sono stati vittime del tragico commercio transatlantico di schiavi.

Ogni anno, la Giornata internazionale del ricordo delle vittime della schiavitù e del commercio degli schiavi transatlantici offre l'opportunità di onorare e ricordare coloro che hanno sofferto e sono morti per mano del brutale sistema della schiavitù. La Giornata internazionale mira anche a sensibilizzare sui pericoli del razzismo e dei pregiudizi.

Il commercio transatlantico di schiavi fu la più grande migrazione forzata della storia, e innegabilmente una fra le più disumane, coinvolgendo milioni di persone provenienti per la maggior parte dalle coste Africane e diretti nelle Americhe e nelle Isole Caraibiche.

regione del veneto
pace diritti umani