A A+ A++
7/12/2015
© University of Oslo /University of Oslo

3° Simposio internazionale sulla pena di morte, Oslo, 6-8 dicembre 2015

Dal 6 all’8 dicembre 2015, si svolge presso il Dipartimento di Diritto dell’Università di Oslo (Norvegia) il 3° Simposio internazionale sulla pena di morte, organizzato dall’Università di Oslo e dal Network delle Università contro la Pena di morte (Network UADP). La conferenza, al quale parteciperanno numerosi esperti, professori, intellettuali e attivisti per i diritti umani, rappresenta l'evento inaugurale del Network UADP.

Il Network UADP, sponsorizzato dal Ministero degli Affari Esteri della Norvegia, ha l’obiettivo di riunire gli atenei di tutto il mondo nella lotta contro la pena di morte. Essi sono chiamati a far valere il proprio peso morale e intellettuale a sostegno di tale causa attraverso l’implementazione di azioni e attività specifiche e concrete, tra le quali la promozione della ricerca scientifica e la protezione della libertà accademica e di espressione, soprattutto all'interno dei Paesi nei quali la pena di morte è tutt’ora in vigore. L’Università di Padova è tra gli atenei aderenti al Network UADP.

I dati raccolti dall’organizzazione non-governativa Amnesty International e aggiornati al 31 dicembre 2014 rivelano che più di due terzi dei Paesi nel mondo hanno abolito la pena di morte per legge o nella pratica. I Paesi abolizionisti per tutti i reati sono 98, mentre 7 sono i paesi abolizionisti solo per i reati comuni e 35 i paesi abolizionisti nella pratica, per un totale di 140 paesi abolizionisti totali per legge o nella pratica. I paesi mantenitori sono invece 58. Tra di essi, almeno 22 hanno effettuato esecuzioni nel 2014. Nello stesso anno 2.466 persone sono state condannate a morte, con una crescita del 28% rispetto al 2013. 

In allegato, il programma dell'evento. 

regione del veneto
pace diritti umani