A A+ A++
4/6/2012
La foto ritrae delle famiglie che passeggiano serenamente tra le cascate e i prati di Band-e-Amir, il primo parco nazionale in Afghanistan
© UN Photo/Eric Kanalstein

5 giugno: Giornata Internazionale per l’Ambiente

Il 5 giugno di ogni anno si celebra la Giornata internazionale per l'ambiente, istituita nel 1972 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (Risoluzione 2994(XXVII)) per promuovere azioni positive a livello globale volte a preservare l'ambiente. La data ricorda l'apertura della Conferenza delle Nazioni Unite sull'Ambiente Umano di Stoccolma, dalla quale emerse la consapevolezza che le risorse naturali della Terra devono essere tutelate attraverso pianificazioni strategiche e che la natura ha un ruolo fondamentale nell'economia. In questa occasione nacque il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente, l'UNEP (United Nations Environment Programme), il cui quartier generale è a Nairobi, Kenia, e a cui è attribuito il fine generale della tutela dell'ambiente e della promozione dell'utilizzo sostenibile delle risorse naturali.

Le celebrazioni della Giornata internazionale per l'ambiente 2012 avranno come tema "Green economy: does it include you?" (La green economy include anche te?). Questo tema è stato scelto per approfondire e far conoscere a livello globale il concetto di green economy, spesso percepito come troppo complicato e macchinoso. Il Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP) definisce la green economy come un'economia che produce maggior benessere ed equità sociale, riducendo al contempo i rischi ambientali. La green economy può quindi essere intesa come un'economia caratterizzata da basse emissioni di anidride carbonica, efficiente nell'utilizzo delle risorse e socialmente inclusiva. Essa interessa tutti noi e, in quest'ottica, la domanda individuata come tema per il 2012, è volta anche ad incoraggiare le persone a valutare se sono incluse all'interno di questo concetto nel proprio paese.

Quest'anno le celebrazioni ufficiali della giornata internazionale saranno in Brasile, scelta volta a dare maggior visibilità alla Conferenza sullo sviluppo sostenibile Rio+20, che avrà luogo a Rio de Janeiro dal 20 al 22 giugno.

regione del veneto
pace diritti umani