A A+ A++
28/1/2019
Immagine di una manifestazione a sostegno e promozione della campagna "Abbattiamo i muri. Costruiamo una fraternità universale", promossa dalla Tavola della pace

“Abbattiamo i muri. Costruiamo una fraternità universale”, campagna promossa dalla Tavola della pace

A trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino la Tavola della pace promuove una campagna contro tutti i muri che si continuano ad innalzare nel mondo.

Il riferimento non è solo ai muri fisici di cemento armato e filo spinato ma anche ai muri invisibili dell’indifferenza, delle disuguaglianze, dell’ingiustizia, della miseria, del pregiudizio, dell’odio, dell’antagonismo e della competizione selvaggia.

“Molti sono i muri che minacciano i nostri diritti, i beni comuni, la nostra voglia di libertà e di giustizia. Molti sono stati innalzati negli ultimi anni. Altri sono ancora in costruzione nei nostri paesi, in Europa e nel mondo. Non servono per proteggere ma per respingere, chiudere, rinchiudere, oscurare, dividere”.

L’appello della Tavola della pace è di costruire una fraternità universale al posto di continuare ad erigere muri: un modo realmente nuovo, moderno, di vedere, intendere e organizzare le relazioni tra le persone e i popoli, i rapporti con la natura, la società, l’economia.

Per ulteriori informazioni e per aderire all’appello “Abbattiamo i muri. Costruiamo una fraternità universale” contattare:

Tavola della pace, via della viola 1 (06122) Perugia - Tel. 075/5736890 – M. 3356590356 - email: adesioni@perlapace.it 

regione del veneto
pace diritti umani