A A+ A++
30/11/2016
Comitato europeo dei diritti sociali, foto di gruppo dei membri del Comitato, 2011
© Council of Europe

Comitato europeo dei diritti sociali: Pubblicata la decisione nel merito del reclamo dell'Associazione Nazionale dei Giudici di Pace vs. Italia

Il 16 Novembre 2016 è stata pubblicata la decisione del Comitato europeo dei diritti sociali relativa al reclamo presentato dall'Associazione Nazionale dei Giudici di Pace nei confronti dell’Italia (reclamo n. 102/2013). Nel reclamo in questione, presentato nel settembre del 2013, l’Associazione sosteneva che la legge italiana non prevede alcuna protezione della previdenza sociale per i giudici di pace, in violazione dell’articolo 12 (diritto alla sicurezza sociale) della Carta Sociale Europea riveduta, e, specialmente dei paragrafi 3 e 4b. L’ Associazione sosteneva inoltre che in Italia esiste un trattamento discriminatorio in materia di sicurezza sociale nei confronti dei giudici di pace se paragonato con quello riservato ai giudici di ruolo e a quelli di altre categorie.

Dopo aver analizzato nel merito il reclamo, il Comitato europeo dei diritti sociali ha deciso all'unanimità che l’Italia ha violato l'articolo 12 paragrafo 1 della Carta, abbinato all’articolo E (non discriminazione).

regione del veneto
pace diritti umani