A A+ A++
9/3/2017
European Commission - Future of Europe homepage banner; a semi circle of blue origami birds and stars around the words "Future in Europe"
European Commission

Commissione europea: pubblicato il Libro bianco sul futuro dell'Europa, percorsi di unità per un'Unione Europea a 27 membri

Il 1° marzo 2017, il Presidente della Commissione europea Junker ha presentato al Parlamento europeo il Libro bianco sul futuro dell'Europa: persorsi di unità per un'UE a 27 membri.

Innanzitutto il documento mette in luce i principali obiettivi raggiunti dall'Unione europea (UE): una pace che dura da sette decenni ed un'Unione allargata a 500 milioni di cittadini che vivono in libertà in una delle economie più prospere del mondo. Il Libro bianco procede poi ad analizzare i problemi e le sfide che l'UE si trova ad affrontare oggi su vari fronti. Da un lato, i dubbi sulla globalizzazione, l'ascesa di populismi e i problemi di sicurezza; dall'altro, i progressi tecnologici e i loro effetti sulla società e sul mercato del lavoro.

Il Libro bianco presenta cinque prospettive possibili per l'UE, ovvero come questa potrebbe cambiare ed evolversi da qui al 2025, quando si potranno verificarne gli effetti.

Il documento cerca di delineare diversi modi per costruire un'UE unita negli attuali 27 Stati membri. Gli scenari del Libro bianco coprono una gamma di possibilità, ciascuna delle quali offre una panoramica del possibile futuro dell'Europa. Queste non pretendono di essere esaustive e non si escludono a vicenda. Le cinque prospettive analizzate nel Libro bianco sono le seguenti:

  • Andare avanti
  • Nulla oltre il mercato unico
  • Chi vuole di più, faccia di più
  • Fare meno, in modo più efficiente
  • Fare molto di più assieme

La Commissione europea promuoverà nei prossimi mesi una serie di 'Incontri sul Futuro dell'Europa' organizzati negli Stati UE allo scopo di raccogliere e da trarre spunto dalle opinioni emerse sul modo di procedere. Questo contribuirà ulteriormente al processo di riflessione sul futuro dell'UE tramite la stesura di una serie di documenti di analisi sullo sviluppo della dimensione sociale ed economica dell'Europa, sulla gestione degli effetti della globalizzazione, sul futuro della difesa e della sicurezza in Europa, nonché sul futuro delle finanze dell'UE.

regione del veneto
pace diritti umani