A A+ A++
20/9/2004 (Archivio storico)

Conferenza Unifem sulla giustizia di genere


-

Si è tenuta a New York dal 15 al 17 settembre la Conferenza dal titolo “La pace ha bisogno delle donne e le donne hanno bisogno di giustizia”sul tema della giustizia di genere nelle situazioni post-conflittuali. L’evento è stato organizzato dall’UNIFEM (Fondo di aiuto allo sviluppo delle Nazioni Unite per le donne) e dall’ILAC (International Legal Assistance Consortium).

-

La conferenza ha rappresentato l’opportunità per la comunità internazionale di raccogliere la testimonianza e le proposte provenienti da donne che in dodici Paesi del mondo segnati dalla guerra ricoprono posizioni di rilievo nella politica, nella professione forense e nella magistratura.

-

Dalla realtà dei conflitti contemporanei emerge con chiarezza un’evoluzione drammatica nella natura della guerra: è la popolazione civile ad essere maggiormente colpita, alla vecchia etica delle belligeranza si sono sostituiti i massacri contro le fasce deboli della società e le distruzioni di case e raccolti. La violenza contro le donne è in questo senso parte di una strategia di umiliazione delle comunità sociali: essa si manifesta come una tra le più gravi violazioni dei principi di dignità della persona umana. Nelle situazioni post-conflittuali inoltre, la donne vivono la triste realtà del diniego di giustizia. Eppure la transizione di un Paese verso la pace dovrebbe rappresentare un’occasione irripetibile per le donne di partecipare all’elaborazione e allo sviluppo di strutture costituzionali, legislative e giudiziarie volte alla promozione della parità e della giustizia di genere.

-

In questo quadro le eminenti personalità invitate alla Conferenza promossa dall’UNIFEM e dall’ILAC hanno condiviso la loro esperienza sul campo in relazione alle difficoltà incontrate e alle necessità per affermare una più efficace giustizia di genere. Sono emerse proposte con riguardo alla cooperazione bilaterale e multilaterale nell’attuazione in ogni realtà nazionale delle best practices individuate nella discussione.

-

Come noto, in anni recenti, le Nazioni Unite hanno mostrato crescente attenzione sulla questione della promozione dello stato di diritto (rule of law) nelle situazioni post-conflittuali. Nel 2000, in particolare, il Consiglio di sicurezza ha adottato la cruciale risoluzione 1325 sul tema “Donne, pace e sicurezza”, nella quale ha affermato la necessità di rafforzare il ruolo delle donne nei processi di pacificazione e risoluzione dei conflitti, nonché nella fase della ricostruzione post-bellica. E’ a partire da questo documento che l’UNIFEM ha inaugurato una serie di iniziative sul tema dell’impatto dei conflitti armati sulle donne e sul ruolo delle stesse nella costruzione della pace.

-

Per approfondimenti:
-
- UNIFEM - United Nations Development Fund for Women -
- http://www.unifem.org

-
- UNIFEM - Women War Peace Portal
- http://www.womenwarpeace.org/
-
- ILAC - International Legal Assistance Consortium
- http://www.ilac.se/
-
-
- AIDOS - Associazione Italiana Donne per lo sviluppo
- http://www.aidos.it
-
- PeaceWomen
- http://www.peacewomen.org
-

Aggiornato il

16/7/2009