A A+ A++
16/5/2018
Copertina del Rapporto 2018 del Segretario Generale del Consiglio d'Europa sullo stato della democrazia, dei diritti umani e dello stato di diritto: "Ruolo delle istituzioni e minacce al loro buon funzionamento"
© Consiglio d'Europa/Consiglio d'Europa

Consiglio d’Europa: pubblicato il rapporto del Segretario Generale “Il ruolo delle istituzioni e le minacce al loro buon funzionamento”

Il Segretario Generale del Consiglio d’Europa Thorbjørn Jagland ha pubblicato il 14 maggio il suo quinto rapporto annuale sullo stato della democrazia, dei diritti umani e dello stato di diritto in Europa.

Nel rapporto il Segretario Generale richiama l’attenzione sul ruolo delle istituzioni in Europa, dalle quali dipende la concretezza del rispetto dei diritti umani, della democrazia e dello stato di diritto. Il buon funzionamento delle istituzioni è tuttavia sovente minacciato dai tentativi di indebolirle sia a livello europeo che dei singoli Stati membri.

Il rapporto esamina gli elementi essenziali della sicurezza democratica in tutti gli Stati membri del Consiglio d’Europa: indipendenza della magistratura, libertà di espressione, libertà di riunione e di associazione, funzionamento delle istituzioni democratiche e società inclusive.

Thorbjørn Jagland invita inoltre tutti gli Stati membri a ribadire il loro impegno, nell’interesse di tutti gli europei, a garantire i valori condivisi, enunciati nella Convenzione europea dei diritti umani.

Le valutazioni contenute nel rapporto si basano su testi e conclusioni degli organismi del Consiglio d’Europa (la Corte europea dei diritti umani, l’Assemblea parlamentare, il Commissario per i diritti umani, la Commissione di Venezia) e di altre strutture intergovernative e di monitoraggio.

Per la versione integrale del rapporto consultare il link sottostante.

regione del veneto
pace diritti umani