A A+ A++
31/3/2016
Logo Convegno “Partiti al mondo come soldati. Guerre, conflitti e diritto alla pace”, Trento, 21-22 aprile 2016
© Fondazione Fontana/Fondazione Fontana

Convegno “Partiti al mondo come soldati. Guerre, conflitti e diritto alla pace”, Trento, 21-22 aprile 2016

Il Convegno “Partiti al mondo come soldati. Guerre, conflitti e diritto alla pace”, organizzato nell’ambito del progetto “World Social Agenda” della Fondazione Fontana onlus, si svolge il 21 e il 22 aprile 2016 a Trento.

L'evento rappresenta una tappa del percorso della “Carta di Trento per una migliore cooperazione internazionale” e mira a raccogliere spunti di riflessione sul rapporto tra la cooperazione internazionale e la gestione dei conflitti. In un contesto internazionale sempre più in affanno nella gestione di vecchi conflitti e nuove forme di guerra, è importante soffermarsi a riflettere sulle cause e le forme di tali processi distruttivi. Le guerre e i conflitti producono effetti che minano alla base i diritti umani delle popolazioni: morti, violenze, traumi, tessuti sociali ed economici disgregati o annientati, danni ambientali. La cooperazione internazionale può in questo contesto giocare un ruolo fondamentale per offrire alternative di pace e di riconciliazione o per depotenziare e gestire situazioni di conflitto.

Il Convegno si articola mediante contributi dei relatori e confronto in plenaria. Tra i relatori, il professor Marco Mascia, Direttore del Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell’Università di Padova, proporrà un intervento dal titolo “Il diritto alla pace nella sede delle Nazioni Unite”, giovedì 21 aprile 2016.

L'incontro è rivolto a tutti gli operatori della cooperazione internazionale, agli insegnanti, agli studenti e ai ricercatori interessati alle questioni sociali internazionali, indipendentemente dagli ambiti d’intervento o di specializzazione. Il contesto globale in cui si inserisce la cooperazione internazionale suggerisce, infatti, la necessità di acquisire, nell’agire cooperativo, una visione d’insieme delle molteplici dimensioni dello sviluppo umano.

La "Carta di Trento per una migliore cooperazione internazionale" è il risultato di un percorso che attori della cooperazione, locali e nazionali, istituzionali e non governativi, hanno avviato nel 2008 a Trento è il tentativo di promuovere il dibattito sui nuovi orientamenti della cooperazione in Italia di cui il seminario del 22 aprile costituisce una tappa fondamentale. Il Convengo e la Carta di Trento sono attività della World Social Agenda. La World Social Agenda (WSA) è un progetto della Fondazione Fontana onlus ed è presente in Trentino e nel Veneto dove propone attività educative e culturali di sensibilizzazione con mostre, seminari, eventi serali, formazione nelle scuole.

La partecipazione al convegno è gratuita. È necessaria l’iscrizione entro il 20 aprile compilando il modulo online all’indirizzo presente al link nel box sottostante. Per ulteriori informazioni consultare il sito dell'evento.

regione del veneto
pace diritti umani