A A+ A++
28/5/2018
Logo dei Corpi civili di pace
© FOCSIV

Corpi Civili di Pace: i primi semi di un grande sogno. La voce degli Enti e dei volontari al termine del primo anno di sperimentazione, Roma, 2 giugno 2018

Si terrà a Roma il 2 giugno l’evento organizzato da FOCSIV: “Corpi civili di pace: i primi semi di un grande sogno. La voce degli Enti e dei volontari al termine del primo anno di sperimentazione”.

I Corpi civili di pace rappresentano un’iniziativa italiana per una più ampia e strutturata difesa civile non armata e nonviolenta in situazioni di conflitto che si colloca con originalità e innovazione nel panorama europeo e mondiale.

La legge 22 dicembre 2013 ha disposto l’istituzione in via sperimentale di un contingente di Corpi civili di pace. La successiva Legge-quadro 21 luglio 2016 sulla partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali annovera i Corpi civili di pace tra i soggetti legittimati a partecipare a tali missioni. L’organizzazione del primo contingente di Corpi civili di pace è disciplinata dal Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale del 7 maggio 2015.

Il contingente è destinato ad essere impiegato in azioni di pace non governative nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto e nelle aree di emergenza ambientale. La sperimentazione prevede nell’arco del primo triennio l’impiego complessivo di 500 giovani volontari, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, impegnati nella realizzazione di attività di sostegno ai processi di democratizzazione, di mediazione e di riconciliazione; sostegno alle capacità operative e tecniche della società civile locale per la risoluzione dei conflitti; monitoraggio del rispetto dei diritti umani e del diritto umanitario; attività umanitarie, inclusi il sostegno a profughi, sfollati e migranti; educazione alla pace; sostegno alla popolazione civile che fronteggia emergenze ambientali, nella prevenzione e gestione dei conflitti generati da tali emergenze.

Il seminario si propone di dare voce alle testimonianze degli Enti e dei giovani volontari impegnati nei progetti dei Corpi civili di pace in Italia e all’estero al termine del primo anno di sperimentazione.

Tra i relatori Giovanni Bastianini, Presidente della Consulta nazionale del servizio civile, Marco Mascia, Direttore del Centro di Ateneo per i diritti umani “Antonio Papisca” dell’Università di Padova, Giulio Marcon, Deputato XVII Legislatura.

L’evento è promosso da ACLI, Arci Servizio Civile, Caritas Italiana, CESC Project, Focus-Casa dei Diritti Sociali, FOCSIV, Federazione SCS/CNOS, Un Ponte per…

L’appuntamento è dalle ore 11 alle ore 13 presso la “Sala Assunta” in Via degli Astalli, 17 Roma. La partecipazione è gratuita.

Per il programma completo dell’evento consultare il link sottostante.

regione del veneto
pace diritti umani