A A+ A++
22/11/2017
Logo dell'Agenzia per i diritti fondamentali dell'Unione Europea, istituita nel 2007.
© EU-FRA

FRA: pubblicato studio sulle sfide per i diritti delle donne in Europa

L’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali ha pubblicato uno studio dal titolo "Sfide per i diritti umani delle donne nell'UE: discriminazioni di genere, hate speech sessita e violenza contro le donne e le ragazze" (“Challenges to womes’s human rights in the EU: Gender discrimination, sexist hate speech and gender-based violence against women and girls”)

La ricerca, presentata lo scorso 20 novembre 2017 nel corso del Colloquio annuale sui diritti fondamentali della Commissione europea, analizza la situazione nell'UE riguardo temi quali gli attacchi via web, stalking, discriminazioni, violenza di genere, hate speech. Lo studio raccoglie casi concreti degli ultimi tre anni e si basa sull’indagine condotta nel 2014 dalla stessa Agenzia sulla violenza di genere contro le donne in Europa, analizzando le misure prese a tutela delle donne a livello internazionale e nell'Unione europea.

I risultati della ricerca evidenziano che gli Stati non riescono ancora a sradicare le discriminazioni di genere, che la violenza nei confronti delle donne è estremamente radicata e impedisce alle stesse donne di godere a pieno dei propri diritti. Negli ultimi anni, peraltro, è aumentato il fenomento degli assalti via web soprattutto nei confronti di giornaliste e di donne impegnate in politica, e la rappresentazione delle donne da parte dei media non è migliorata, cosa che incrementa il radicamento di stereotipi di genere già larghamente diffusi nelle nostre comunità.

Il testo completo dello studio, in lingua inglese, è disponibile al link sottostante.

regione del veneto
pace diritti umani