A A+ A++
21/7/2008 (Archivio storico)

L’8 agosto 2008 sul Monte Verena all’insegna di “The sad smoky mountains & skyscrapers – Tristi montagne e grattacieli fumanti”

Venerdì 8 agosto 2008 nel giorno di inaugurazione delle Olimpiadi di Pechino e nell’anno del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, si svolgeranno in Italia, in Europa e nel mondo un’azione civile e un’opera d’arte per “tutti i diritti umani per tutti” e di solidarietà con il popolo tibetano. Il Centro Diritti Umani dell’Università di Padova partecipa all’iniziativa “The sad smoky mountains & skyscrapers – Tristi montagne e grattacieli fumanti” e invita tutti e tutte a salire insieme il Monte Verena (VI) sull’Altopiano di Asiago. -

L’iniziativa, nata da un’idea di Alberto Peruffo e subito condivisa da un gruppo di artisti e alpinisti veneti, ha coinvolto e contaminato una rete sempre più estesa di persone, gruppi, enti, senza confini, in Europa e in molte altre parti del mondo.

L’idea prevede che, nel giorno e all’ora prestabiliti, saranno accesi in contemporanea sulle cime delle montagne e sui punti più alti delle città dei fumogeni rossi, per “accendere il cuore infranto delle montagne e degli uomini con il colore della vergogna – tristezza – indignazione e offrire alimento per chi resiste”.

La prima accensione su numerose cime del mondo (A.Peruffo sul Cervino) è avvenuta il giorno 11 maggio 2008, ed è ora in preparazione l’azione finale dell’8 agosto con la quale le “tristi montagne fumanti” insieme ai grattacieli e ai punti più alti delle città, si accenderanno ancora una volta di un fumo rosso a significare l’indignazione contro la violazione dei diritti umani, in Tibet come in altre aree del pianeta.

La repressione in Tibet è divenuta per molti aspetti il simbolo della flagrante violazione di norme e principi formalmente ratificati dai governi ma troppo spesso negati. L’opera vuole lanciare un segnale di allarme all’umanità, a sostegno delle persone e dei popoli che lottano quotidianamente per i diritti umani nel mondo e un segno di solidarietà a leader coraggiosi quali il Dalai Lama.

Il Centro Diritti Umani dell’Università di Padova aderisce all’iniziativa e invita docenti, non docenti, studenti, volontari in servizio civile e quanti operano per la promozione dei diritti umani e della pace nel mondo a salire insieme il Monte Verena (VI) ed essere co-autori dell’opera.

L’appuntamento è previsto per le ore 10.00 presso il Rifugio Verenetta(mt. 1650)  dal quale si salirà a piedi fino al Monte Verena (mt. 2015) con facile percorso. Il rito dell’accensione avverrà alle ore 13.00, corrispondente all’ora di inizio dei Giochi a Pechino. Se il tempo ci sarà benevolo, potremmo vedere il cuore rosso acceso anche sulle altre cime dell’Altopiano e oltre.

Volantino dell’iniziativa in allegato

Per informazioni e adesioni rivolgersi a :
Centro Diritti Umani – Università di Padova
Tel: 049 827 1813 – 1817
info@centrodirittiumani.unipd.it

La mappa delle iniziative programmate nel mondo, foto, video, comunicati, sono disponibili nel sito internet del coordinamento, all’indirizzo: www.sadsmokymountains.net

Risorse

Aggiornato il

16/7/2009

regione del veneto
pace diritti umani