A A+ A++
29/12/2013
Una donna taglia l'erba per nutrire il bestiame a Lamaku, Nepal orientale
© UN photo/Gayle Jann

Nazioni Unite: 2014 Anno internazionale dell'agricoltura familiare, dei piccoli stati insulari in via di sviluppo e della cristallografia

Anche per l'anno a venire, come per gran parte degli anni precedenti a partire dal 1959, le Nazioni Unite hanno assegnato alcuni temi al 2014 sui quali concentrare l'attenzione e le attività di cooperazione a livello internazionale nei prossimi 12 mesi. In particolare, sono tre i temi assegnati al 2014 che sarà: Anno internazionale dell'agricoltura familiare (A/RES/67/222), Anno internazionale dei piccoli stati insulari in via di sviluppo (A/RES/67/206) e Anno internazionale della cristallografia (A/RES/67/206).

Per quanto riguarda il primo di questi temi, l'obiettivo prefissato dall'Assemblea generale è quello di riposizionare l'agricoltura familiare al centro delle politiche sociali, ambientali e agricole nazionali, identificando i divari e le opportunità per promuovere un cambiamento verso uno sviluppo più equo e equilibrato. La gestione di questo anno internazionale è affidata alla Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO).

Con riferimento al secondo tema, sarà organizzata la terza Conferenza internazionale sui piccoli stati insulari in via di sviluppo che si terrà nel periodo 1-4 settembre ad Apia, Samoa, preceduta da una serie di attività preparative. La conferenza è finalizzata a porre l'attenzione globale su un gruppo di 39 stati che rimangono un caso speciale per lo sviluppo sostenibile per via delle loro particolari vulnerabilità.

Infine, la scelta del terzo tema commemora il centenario della diffrazione dei raggi X che ha permesso lo studio dettagliato del materiale cristallino, e il quattrocentesimo anniversario dell'osservazione della forma simmetrica dei cristalli di ghiaccio, operata da Keplero nel 1611, che diede inizio al più ampio studio del ruolo della simmetria in materia. Obiettivi dell'anno internazionale, gestito dall'UNESCO, sono tra gli altri quello di aumentare la consapevolezza pubblica sulla scienza della cristallografia e su come questa sostenga molti sviluppi tecnologici nelle nostre società moderne; ispirare i giovani attraverso mostre pubbliche, conferenze e dimostrazioni partecipative nelle scuole; illustrare l'universalità della scienza e promuovere forme di collaborazione internazionali tra scienziati di tutto il mondo, in particolare tra nord e sud del mondo.

Le osservanze delle Nazioni Unite (giornate, settimane, anni e decadi internazionali) contribuiscono a realizzare gli obiettivi della Carta delle Nazioni Unite e a promuovere la consapevolezza e l'azione globali su importanti questioni politiche, sociali, culturali, umanitarie e relative ai diritti umani. Costituiscono un utile strumento per la promozione di azioni internazionali e nazionali e stimolano l'interesse nei confronti delle attività e dei programmi delle Nazioni Unite. Il primo “anno internazionale” è stato lanciato nel 1959 con risoluzione A/RES/1285 (XIII) ed è stato dedicato al tema dei rifugiati.

regione del veneto
pace diritti umani