A A+ A++
20/8/2014
Visione esterna di Palais Wilson a Ginevra, Svizzera, quartier generale dell'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani  (OHCHR)
© UN Photo/Jean-Marc Ferré

Nazioni Unite: 21° sessione del Comitato internazionale sulla protezione dei diritti dei lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie, Ginevra, 1-5 settembre 2014

Dall’1 al 5 settembre 2014 si svolgerà la 21° sessione del Comitato delle Nazioni Unite sulla protezione dei diritti dei lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie presso Palais Wilson a Ginevra.

Durante le sessione verranno presi in esame i Rapporti sugli sforzi intrapresi in materia dai Governi di Belize, Ghana, Perù, Lesotho, Mauritania.

Questi Paesi fanno parte dei 47 Stati che hanno ratificato la Convenzione internazionale sulla protezione dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie, adottata dall’Assemblea generale il 18 dicembre 1990 ed entrata in vigore il 1 luglio del 2003. L’Italia non ha ancora firmato tale Convenzione.

Il Comitato, previsto dalla Convenzione, è composto da 14 esperti indipendenti incaricati di monitorare l’implementazione della Convenzione da parte degli Stati che l’hanno ratificata. Il Comitato esamina i Rapporti periodici degli Stati e formula le proprie raccomandazioni sotto forma di “osservazioni conclusive”. Inoltre, ai sensi dell’art. 77 della Convenzione, in date circostanze il Comitato può ricevere anche comunicazioni da parte di individui che lamentano la violazione dei propri diritti.

regione del veneto
pace diritti umani