A A+ A++
11/5/2013
La Sfera Armillare, opera di Paul Manship, sullo sfondo il Palazzo delle Nazioni Unite, Ginevra (Svizzera).
© UN Photo/P Klee

Nazioni Unite: 26° Sessione del Comitato internazionale di coordinamento delle Istituzioni nazionali per i diritti umani

Dal 6 all’ 8 maggio 2013 si è svolta a Ginevra la 26° sessione annuale del Comitato Internazionale di Coordinamento delle Istituzioni nazionali per i diritti umani  (ICC - International Coordination Committee of National Institutions for the Promotion and Protection of Human Rights). L'evento, ospitato al Palais des Nations, è un importante appuntamento riservato alle istituzioni nazionali per i diritti umani delle diverse aree geografiche del mondo per coordinare le proprie attività su scala globale, scambiare buone pratiche e aggiornare le proprie strategie in materia di promozione e protezione dei diritti umani per implementare in modo efficace a livello nazionale le norme internazionali. 

Nel corso delle tre giornate sono stati discussi il rapporto del Relatore speciale sui difensori dei diritti umani e l’agenda dello sviluppo post-2015 con riferimento al ruolo delle istituzioni nazionali per i diritti umani (NHRI), si è inoltre svolto un incontro dedicato alle prospettive di sviluppo dell'ICC, alla luce dei vent’anni passati sia dalla Dichiarazione di Vienna che dai Principi di Parigi.

Sono stati inoltre presentati i rapporti elaborati da diversi comitati e sottocomitati che compongono l'ICC (risorse finanziarie, accreditamento, ecc.) e il processo di follow-up della Dichiarazione di Amman.

Il Comitato Internazionale di Coordinamento delle Istituzioni nazionali per i diritti umani è un organo rappresentativo delle NHRI di tutto il mondo, che ha l’obiettivo di contribuire alla stabilizzazione e al rafforzamento di tali Istitituzioni in linea con gli standard internazionali stabiliti nei Principi di Parigi.

regione del veneto
pace diritti umani