A A+ A++
24/9/2015
Bandiere degli Stati membri dell'ONU, all'esterno del quartiere generale delle Nazioni Unite, New York (USA)
© UN Photo/Joao Araujo Pinto

Nazioni Unite: Giornata internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari, 26 settembre 2015

Il 26 settembre 2015 si celebra in tutto il mondo la seconda Giornata internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari, proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 2013, con Risoluzione A/RES/68/32, in seguito all’incontro di alto livello sul disarmo nucleare svoltosi il 26 settembre 2013 all’Assemblea generale. Nel 2015 ricorre inoltre il 70° anniversario del primo impiego di un ordigno nucleare in un conflitto armato.
La Giornata offre alla comunità internazionale l’opportunità di rilanciare l’obiettivo comune del disarmo nucleare globale. Essa intende informare e richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e dei leader mondiali sui benefici reali legati all’eliminazione delle armi nucleari, sui costi sociali ed economici legati al loro mantenimento e produzione, sulla minaccia globale posta da tali armi all’umanità e sulla conseguente necessità di giungere alla loro completa eliminazione.

Ad oggi permangono nel mondo circa 16.000 testate nucleari e più della metà della popolazione mondiale vive ancora in Paesi che dispongono di tali armi o sono Membri di alleanze nucleari. Nel 2014 nessuna arma nucleare è stata fisicamente smantellata in virtù del Trattato di non proliferazione nucleare (1968), né sono in corso negoziati, bilaterali o multilaterali, per giungere al disarmo nucleare. In questo frangente, la dottrina della deterrenza persiste in maniera prioritaria nelle politiche di sicurezza degli Stati possessori di questo tipo di armi.

Viene di seguito riportato il messaggio, in lingua inglese, del Segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon in occasione della Giornata:

The year 2015 marks the 70th anniversary of the first and last use of a nuclear weapon in war.The norm against the use of nuclear weapons – the most destructive weapons ever created, with potentially unparalleled human costs – has stood strong for seven decades. But the only absolute guarantee that they are never used again is through their total elimination.
The international community has proclaimed the goal of a world free of nuclear weapons. Unfortunately, there are growing rifts between Member States about how and when to achieve it.
This was on stark display during the Review Conference of the Treaty on the Non-Proliferation of Nuclear Weapons in May of this year.
I call on all States to engage constructively to find a way forward.
The elimination of nuclear weapons would also free up vast amounts of resources that could be used to implement the 2030 Agenda for Sustainable Development.
The consequences of any further use of nuclear weapons, whether intentional or by mistake, would be horrific. When it comes to our common objective of nuclear disarmament, we must not delay -- we must act now.

regione del veneto
pace diritti umani