A A+ A++
21/3/2013
Logo della Giornata mondiale dell'acqua,  2013
© UN

Nazioni Unite: Giornata mondiale dell'acqua, Anno internazionale della cooperazione in materia di acqua, 22 Marzo 2013

Il 22 marzo 2013 verrà celebrata, attraverso eventi di sensibilizzazione e informazione organizzati in diverse parti del mondo, la Giornata mondiale dell'acqua. Importante occasione per focalizzare l’attenzione sul valore dell’acqua come risorsa vitale e condivisa, questa giornata internazionale é stata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1993 (A/RES/58/217), a seguito dell’invito formulato nel 1992 dalla Conferenza delle Nazioni Unite su Ambiente e Sviluppo (UNCED).

Ogni anno la Giornata mondiale dell'acqua mira a sensibilizzare la popolazione mondiale su un aspetto diverso legato alla gestione di questa risorsa. Quest’anno inoltre, l'evento riveste un’importanza ulteriore perché s’inserisce nell’ambito dell’Anno internazionale della cooperazione in materia di acqua. Nel dicembre 2010 infatti, su proposta del Tajikistan, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (A/RES/65/154) ha proclamato il 2013 anno della cooperazione internazionale per la gestione delle risorse idriche. L’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura), per l’interdisciplinarietà del suo mandato, è stata individuata quale agenzia specializzata responsabile dell’organizzazione degli eventi, con lo scopo di mostrare la dimensione etica, sociale, politica, legale, istituzionale, economica e scientifica di ogni strategia di sviluppo basata sull’acqua.

Il riconoscimento dell’estrema importanza di questa risorsa per il soddisfacimento dei bisogni umani essenziali, per la salvaguardia dell’ambiente, per lo sviluppo socio-economico e la riduzione della povertà deve accompagnarsi alla consapevolezza degli interessi contrastanti che investono la sua distribuzione e il suo utilizzo, che comprendono la produzione di cibo e di energia. L’appello alla cooperazione viene dunque formulato in un momento in cui l'urbanizzazione, l’inquinamento e il cambiamento climatico minacciano il soddisfacimento dei bisogni legati all’acqua della popolazione mondiale, in rapido aumento. Una strategia globale condivisa risulta fondamentale per stabilire un equilibrio tra le priorità e per condividere questa risorsa in modo equo, facendone un importante strumento di pace.

regione del veneto
pace diritti umani