A A+ A++
30/10/2016
Sala conferenze del Consiglio diritti umani a Ginevra. Vista del tavolo dei relatori e degli schermi mentre trasmettono l'immagine di Ban Ki-Moon, Segretario delle Nazioni Unite.
© UN Photo/Jean-Marc Ferre

Nazioni Unite: l’Assemblea Generale elegge 14 nuovi membri del Consiglio Diritti Umani

Il 28 ottobre 2016 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha eletto, a scrutinio segreto, i 14 Paesi che a partire dal 1° gennaio 2017 siederanno in qualità di Stati membri del Consiglio Diritti Umani, l'organismo politico intergovernativo dell'ONU composto da un totale di 47 Stati incaricato della promozione e protezione di tutti i diritti umani a livello globale.

I Paesi eletti in qualità di nuovi membri del Consiglio Diritti Umani sono: Brasile, Croazia, Egitto, Ungheria, Iraq, Giappone, Ruanda, Tunisia e Stati Uniti. Rieletti per un secondo mandato sono stati invece Cina, Cuba, Arabia Saudita, Sud Africa e Regno Unito. Il mandato per tutti è della durata di tre anni.

Algeria, Francia, Maldive, Messico, Marocco, Namibia, Federazione Russa, Macedonia e Vietnam sono i Paesi membri uscenti.

I 14 nuovi membri sono stati eletti secondo la seguente ripartizione: 4 seggi per il Gruppo africano; 4 per il Gruppo Asia-Pacifico; 2 per il Gruppo dell’Europa orientale; 2 per il Gruppo America Latina e Caraibi; e 2 per il Gruppo Europa occidentale e altri Stati.

 

regione del veneto
pace diritti umani