A A+ A++
11/10/2017
Logo dell'Ufficio dell'Alto Commissario per i Diritti Umani delle Nazioni Unite (OHCHR)
© UN - United Nations

Nazioni Unite: rapporto su difensori dei diritti umani e imprese

È stato trasmesso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il report sulla situazione degli human rights defenders che operano nell'ambito di imprese e diritti umani, stilato dal Relatore speciale sulla situazione dei difensori di diritti umani, Michel Forst.

A dispetto dell'approvazione da parte del Consiglio diritti umani dei Principi guida su imprese e diritti umani (A/HRC/17/31 e annessi) nel 2011, continua ad esistere una preoccupante mancanza di presa di responsabilità con riferimento alle conseguenze negative delle attività imprenditoriali sui diritti umani. Benché i difensori dei diritti umani cerchino di esporre gli abusi contro i diritti umani e contribuiscano attivamente a cambiamenti sostenibili e positivi, essi affrontano un crescente numero di attacchi da parte di agenti statali e di attori legati alle imprese.

Il Relatore speciale esorta quindi gli Stati, le imprese  e gli investitori ad adempiere al proprio obbligo di rispettare e proteggere i difensori dei diritti umani e a riconoscere e promuovere l'interesse comune di tutti gli attori che difendono i diritti umani e lo stato di diritto ad ambienti propizi, liberi ed aperti. Inoltre, sottolinea la necessità di considerare nuove prospettive per affrontare la situazione attuale dei difensori diritti umani in questo ambito specifico e di garantire che si adottino e si applichino misure di prevenzione e reazione.

Il report completo può essere consultato al link sottostante.

regione del veneto
pace diritti umani