A A+ A++
11/10/2017
Bandiere dei Paesi membri dell'OSCE
© OSCE/Mikhail Evstafiev

ODIHR: pubblicato report sulla "Responsibilità degli Stati", la protezione dei difensori dei diritti umani nella regione OSCE (2014–2016)

Un report dall'Ufficio per le istituzioni democratiche e dei diritti umani (ODIHR) è stato pubblicato: “The Responsibility of States: Protection of Human Rights Defenders in the OSCE Region (2014–2016)". In questo documento si fornisce il quadro relativo alla situazione dei Difensori dei diritti umani e lo stato di applicazione delle Guidelines OSCE per la protezione degli Human Rights Defenders.

L'ODIHR fornisce un quadro generale e un'analisi delle principali difficoltà e sfide che vengono affrontate dai difensori dei diritti umani nella regione OSCE, in aggiunta alle buone pratiche degli Stati OSCE nella loro protezione. Il report mette in evidenza le raccomandazioni su come garantire protezione reale, che dovrebbero esser considerate insieme alle guidelines ODIHR sulla protezione dei Difensori dei diritti umani. Inoltre, il report analizza l'implementazione di queste norme dagli Stati Osce nel periodo di due anni dopo la pubblicazione delle guidelines nel giugno 2014.

L'ODIHR pubblica queste linee guida sulla protezione dei Difensori dei diritti umani per aiutare gli Stati OSCE a realizzare gli impegni e gli obbligi di proteggere gli Human Rights Defenders. In un lancio coordinato in comune dal presidente in carica dell'OSCE e dall'ODIHR, si è fatto appello agli Stati OSCE per cooperare con l'ODIHR e con la Società Civile nell'implementazione delle guidelines.

L’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti dell’uomo fornisce supporto e consulenza agli Stati partecipanti e alla società civile allo scopo di promuovere la democrazia, lo stato di diritto, i diritti umani, la tolleranza e la non discriminazione.

regione del veneto
pace diritti umani