A A+ A++
20/12/2014
L'Osservatorio sulla ndrangheta di Reggio Calabria
© Osservatorio sulla ‘ndrangheta

Opportunità di tirocinio presso l’Associazione culturale “Antigone-Osservatorio sulla ‘ndrangheta”

L’Associazione culturale Antigone-Osservatorio sulla ‘ndrangheta offre a giovani laureandi o laureati una opportunità di tirocinio della durata di 6 mesi da svolgersi preferibilmente a Messina o Reggio Calabria, a partire da Gennaio 2015.

Il candidato selezionato sarà coinvolto in una serie di attività di ricerca, di catalogazione, di coordinamento e di supporto all’interno di un importante progetto internazionale sulla criminalità transnazionale (cross-border crime), dal titolo “Esplorando l'economia politica della violenza nelle zone di frontiera - Il caso italiano". L’obiettivo del progetto, che coinvolge, oltre all’Italia, otto Paesi dell’America Latina, è ricercare e comprendere la struttura e le caratteristiche dei flussi criminali che attraversano i sistemi frontalieri dei Paesi coinvolti, con specifico riferimento alle dimensioni del narcotraffico, della tratta di persone e del traffico di migranti.

Per poter presentare la propria candidatura è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti minimi:

  • laureando o laureato in scienze politiche, relazioni internazionali, criminologia, giurisprudenza, sociologia o discipline affini;
  • buone capacità di lavorare sia in gruppo che in autonomia;
  • conoscenze informatiche (software Atlas) e linguistiche (spagnolo e inglese);
  • precedenti esperienze in progetti simili o in associazioni antimafia o di difesa dei diritti umani.

Le domande per la selezione dovranno essere presentate entro il 23 dicembre 2014, inviando il proprio CV e una lettera di motivazione all’indirizzo federico@osservatoriosullandrangheta.org, inserendo come oggetto della e-mail “candidatura FLACSO Project”.

Informazioni più approfondite riguardo alla possibilità di tirocinio, ai requisiti richiesti e alle modalità di presentazione della candidatura sono disponibili ai link nel box sottostante.

 

regione del veneto
pace diritti umani