A A+ A++
24/11/2016
Posto Occupato

Posto Occupato: il 24 novembre a Padova la conferenza stampa per la campagna contro la violenza sulle donne

Giovedì 24 novembre nella Sala Verde del caffè Pedrocchi a Padova è in programma la conferenza stampa per la presentazione della campagna “Posto occupato”, alla quale aderiscono associazioni, scuole, istituzioni ed esercizi commerciali della città e della provincia patavina.

 

Posto occupato è una campagna di sensibilizzazione partita il 29 giugno 2013 nell'anfiteatro della Villa comunale di Rometta (Messina), quando Maria Andaloro, ideatrice del progetto, occupò la prima fila dell’anfiteatro con un paio di scarpe rosse, una borsa, un mazzo di chiavi, un cappello. L’idea di occupare un posto simboleggia un’assenza, quella delle donne assassinate dalla bestialità di uomini violenti, donne che non potranno più occupare il loro posto nella società, sul tram, a scuola o al cinema.

Posto occupato è quindi un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza al quale sono invitati ad aderire enti e anche singoli individui. Diverse sono le istituzioni coinvolte per la città patavina, fra cui il Centro di Ateneo per i Diritti Umani e il Comune di Padova, al quale si affiancano sei istituti di scuola superiore, vari cinema e alcune librerie. L’iniziativa è promossa da Lottodognimese, Centro Veneto Progetti Donna, Centro Pandora e Donne in Nero.
regione del veneto
pace diritti umani