A A+ A++

Attività criminali forzate e scenari della tratta di persone nel quadro degli attuali fenomeni migratori

Questioni di diritti umani e risposte di policy

Paola Degani, Claudia Pividori (2016)

Tipologia pubblicazione

: Volume

Casa editrice

: Padova University Press

Città

: Padova

Pagine

: 174

ISBN

: 978-88-6938-086-0

Lingua

: IT

Contenuto

Nel quadro degli attuali fenomeni migratori, il problema della tratta di persone e delle altre forme di grave sfruttamento sembra riproporsi con modalità vecchie e nuove. Il tema delle attività criminali forzate, che in Italia coinvolgono un numero oscuro di adulti e minori appartenenti a nazionalità e gruppi diversi, registra un impegno sul piano delle policy a livello dell’UE che deve trovare riscontro anche nel nostro Paese soprattutto con riferimento ai minori.

Quello delle attività criminali forzate è un ambito entro il quale sono agite condotte assai diverse se comparate a quelle più note e consolidate rinvenibili nelle situazioni legate alla tratta e, che proprio per queste diversità, presenta aspetti interessanti anche sul piano del diritto dei diritti umani per le ricadute che le circostanze che caratterizzano il loro perfezionarsi sul piano fattuale e normativo producono.

Tenuto conto che in Italia, come peraltro anche in altri Paesi europei, queste finalità del grave sfruttamento non sono state ad oggi oggetto di monitoraggio sistematico e di analisi adeguata alla gravità delle situazioni sottese, con questo lavoro si tenta di approcciare in maniera distinta sul piano analitico e operativo alcuni aspetti delle nuove forme della tratta e del grave sfruttamento. In modo particolare il Volume approfondisce le situazioni di assoggettamento nel quadro delle attività criminali forzate in danno di minori. Si tratta di una questione che, per le molteplici implicazioni che la caratterizzano, si colloca ai confini tra più discipline scientifiche in un dialogo che per essere fecondo non può ignorare il dibattito internazionale e i diversi contributi che oggi concorrono ad arricchire la ricerca sulle migrazioni, anzitutto sul piano politologico e si muovono in una direzione tesa ad offrire spunti di riflessione e elementi di conoscenza in materia di grave sfruttamento e di diritti umani inediti rispetto al dibattito di questi ultimi anni.

 

Sommario

Indice

Acronimi
Premessa
Paola Degani e Claudia Pividori

CAPITOLO PRIMO
Sulle trasformazioni della tratta di esseri umani in Italia
Paola Degani
1.1. Considerazioni introduttive
1.2. Orientamenti di policy e mixed flows nello scenario europeo
1.3. Tratta, sfruttamento dei minori e attività criminali forzate
1.4. Il fenomeno: cenni alle tendenze più recenti
1.5. Le gravi forme di sfruttamento in Italia alla luce dei dati disponibili
1.6. Sulla questione delle donne nigeriane vittime di tratta e richiedenti protezione internazionale
1.7. La tratta di esseri umani e i dati offerti dal sistema giustizia

CAPITOLO SECONDO
Politiche pubbliche e sistemi di intervento per la tutela dei diritti dei soggetti coinvolti nella tratta e nelle altre gravi forme di sfruttamento
Paola Degani e Claudia Pividori
2.1. Il quadro generale relativamente ai minori stranieri
2.2. I minori in carico ai Servizi della Giustizia Minorile
2.3. I minori stranieri non accompagnati e la gestione della loro accoglienza nel nuovo Piano del Governo per il 2016
2.4. La legislazione nazionale anti-tratta e il sistema istituzionale di riferimento
2.5. Le politiche pubbliche in materia di tratta, i meccanismi di Referral e il Rapporteur nazionale
2.6. Il Piano Nazionale d’Azione contro la tratta e il grave sfruttamento 2016-2018 e le criticità del sistema degli interventi
2.7. Emersione, identificazione e protezione dei diritti umani delle persone vittime di tratta

CAPITOLO TERZO
Sulla tratta a scopo di attività criminali forzate
Paola Degani e Claudia Pividori
3.1. Le attività criminali forzate come nuova modalità di esercizio del grave sfruttamento
3.2. Il contrasto alle forme di grave sfruttamento in Italia alla luce delle recenti modifiche normative e delle attuali caratteristiche del fenomeno
3.3. L’analisi della giurisprudenza
3.4. La non-punibilità nell’ordinamento italiano
3.5. Le ricerche e i dati sulle attività criminali forzate nel quadro della tratta
3.6. Attività criminali forzate e questioni di “genere”
3.7. Il sistema degli interventi tra centralità dell’approccio diritti umani e ridefinizione del lavoro multi-agenzia

Conclusioni
Paola Degani e Claudia Pividori

Bibliografia

Aggiornato il

30/11/2016

regione del veneto
pace diritti umani