A A+ A++

Legge Regionale n. 55/1999

Interventi regionali per la promozione dei diritti umani, la cultura di pace, la cooperazione allo sviluppo e la solidarietà

La Legge regionale 16 dicembre 1999, n. 55 è oggi lo strumento normativo per l'attuazione delle politiche regionali in materia, con il coinvolgimento attivo di organismi internazionali, enti di governo locale, università, organizzazioni della società civile, altri organismi pubblici e privati operanti in Veneto.

La L.R. n. 55/1999 ha istituito:

- l'Archivio Regionale "Pace Diritti Umani - Peace Human Rights" (art. 2), uno dei principali strumenti mediante i quali la Regione del Veneto promuove la cultura dei diritti umani e della pace;
- il Comitato per i diritti umani e per la cultura di pace (artt. 12-13), che concorre alla formulazione del programma triennale e dei piani annuali degli interventi di promozione dei diritti umani e della cultura di pace;
- il Comitato per la cooperazione allo sviluppo (artt. 14-15), che concorre alla formulazione del programma triennale e dei piani annuali degli interventi di cooperazione decentrata allo sviluppo e di solidarietà internazionale.
- La Fondazione Venezia per la ricerca sulla pace (art. 17).

In attuazione della L.R. n. 55/1999 la Regione del Veneto promuove diverse tipologie di iniziative:

- iniziative dirette: la Regione concorre attivamente e in modo specifico alla promozione nel territorio veneto di una cultura dei diritti umani e della pace nonché alla realizzazione di progetti di cooperazione allo sviluppo e di solidarietà internazionale;
- iniziative partecipate
: numerose iniziative progettuali di cooperazione decentrata sono attivate in collaborazione con Agenzie o Programmi delle Nazioni Unite (FAO, UNESCO, UNHCR e UNDP);
- iniziative a bando
: mediante l’assegnazione di contributi regionali a progetti presentati e gestiti autonomamente da enti e associazioni con sede in Veneto, non aventi scopo di lucro;
- voucher educativi: finanziano iniziative di promozione dei diritti umani e della cultura di pace, attraverso contributi rivolti a enti no profit per la realizzazione di percorsi educativi nelle scuole;
- interventi per il sostegno alle organizzazioni del commercio equo e solidale;
- materiale e apparecchiature mediche dismesse da destinare alla solidarietà internazionale.

La Direzione relazioni internazionali, comunicazione e Sistar è la struttura amministrativa di riferimento per l'attuazione della L.R. n. 55/1999.

Aggiornato il

28/5/2018

regione del veneto
pace diritti umani