A A+ A++

Regione Abruzzo

Dallo Statuto:

Art. 3 - Pace e cooperazione internazionale

1. La Regione riconosce nella pace un diritto fondamentale delle persone e promuove la cultura della solidarietà e del dialogo tra popoli e religioni.
2. Nei limiti delle proprie competenze, la Regione sostiene la cooperazione con Stati ed enti territoriali stranieri; promuove e stipula accordi con Stati e intese con enti territoriali interni ad altro Stato.
3. La ratifica di accordi e di intese è autorizzata con legge.

Normativa regionale in materia di diritti umani

Legge regionale 4 gennaio 2014, n. 5
Interventi regionali per la promozione delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale.

Legge regionale 17 ottobre 2005, n. 29 
Promozione e diffusione di una cultura dell'educazione alla pace e ai diritti umani.

Infrastruttura regionale in materia di diritti umani

Non si evidenzia alcuna struttura regionale preposta a disciplinare specificatamente la materia dei diritti umani, della cooperazione e della solidarietà internazionale. 

Commissione regionale pari opportunità
È uno degli organismi di garanzia previsti dall'articolo 81 dello Statuto regionale. Opera per la valorizzazione delle differenze di genere e per il superamento di ogni discriminazione.

Difensore civico regionale
Istituito con L.R. 20 ottobre 1995, n. 126. Dal 2016 la carica è ricoperta da Fabrizio Di Carlo

Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale
L'Ufficio è stato istituito con L.R. 23 agosto 2011, n. 35. La carica di Garante è vacante.

Comitato permanente per la pace e i diritti umani
Istituito dall'art.5 della L.R. 17 ottobre 2005, n. 29. Ha il compito di realizzare il necessario collegamento programmatorio ed operativo tra la Regione e gli organismi attivi nel campo dell'educazione alla pace, dei diritti umani, della cooperazione, della difesa nonviolenta e della solidarietà. Le attività sono aggiornate al 2008.

Comitato tecnico consultivo per la cooperazione e lo sviluppo
Istituito con deliberazione della Giunta Regionale n. 789 del 8 agosto 2005. Collabora alla elaborazione dei programmi, svolge funzioni consultive e propositive in ordine all'attuazione delle attività di cooperazione, e funzioni di collegamento con la D.C.M.C.S.C

Registro regionale degli organismi operanti per la pace e per i diritti umani
Le informazioni relative al Registro sono aggiornate al 2008.

Premio per la pace e diritti umani
Le informazioni relative all’assegnazione del premio sono aggiornate al 2008.

Aggiornato il

23/8/2018

regione del veneto
pace diritti umani