A A+ A++

Gli Stati parte della Convenzione quadro delle Nazioni Unite per i cambiamenti climatici

La Convenzione quadro delle Nazioni Unite per i cambiamenti climatici (Unfccc) divide i Paesi parte in tre gruppi in base alle diverse responsabilità nella questione dei cambiamenti climatici e del grado di sviluppo economico degli stessi.

Il primo gruppo, ai sensi dell'Annesso I alla Convenzione, include i paesi industrializzati che nel 1992, anno della Conferenza di Rio, sono diventati membri della Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse). A questi paesi si aggiungono quelli con economia in transizione (Eit), compresa la Federazione Russa, gli Stati baltici e molti paesi dell'Europa centrale e orientale.

Il secondo gruppo, ai sensi dell'Annesso II alla Convenzione, include i paesi membri del primo gruppo, ad esclusione dei paesi Eit. Ad essi è richiesto di fornire risorse finanziarie allo scopo di consentire ai paesi in via di sviluppo di impegnarsi nelle attività di riduzione delle emissioni e aiutarli ad adattarsi ai cambiamenti climatici. In quest'ottica, questo gruppo di paesi si impegna a trasferire il proprio 'know how' nel campo delle tecnologie eco-compatibili sia ai paesi Eit che ai paesi in via di sviluppo.

Il terzo gruppo include essenzialmente i paesi in via di sviluppo. Alcuni di essi sono riconosciuti dalla Convenzione come particolarmente vulnerabili rispetto agli effetti dei cambiamenti climatici, in quanto i loro territori risiedono in zone costiere basse oppure sono particolarmente esposti alla desertificazione e alla siccità.  I paesi industrializzati si impegnano a rispondere alle loro esigenze attraverso il trasferimento di misure specifiche, investimenti, tecnologie.

Le Nazioni Unite hanno infine individuato 49 paesi meno sviluppati (Lcds). Ad essi, la Comunità internazionale attribuisce particolare attenzione proprio a causa della loro limitata capacità di rispondere agli effetti dei cambiamenti climatici.

Qui di seguito è possibile accedere rispettivamente all'elenco dei paesi parte della Convenzione:

http://unfccc.int/parties_and_observers/items/2704.php

Aggiornato il

24/10/2011