A A+ A++

Le Convenzioni settoriali sullo status della donna

Convenzioni precedenti all’entrata in vigore della Carta delle Nazioni Unite

  • Convenzione n.4 del 29 ottobre 1919 dell’Organizzazione internazionale del lavoro (Oil) concernente il lavoro notturno delle donne
  • Convenzione n.45 del 21 giungo 1935 dell’Oil concernente l’impiego delle donne nei lavori sotterranei nelle miniere di ogni categoria


Convenzioni successive al 1945

  • Convenzione n.89 del 9 luglio 1948 dell’Oil concernente il lavoro notturno delle donne occupata nell’industria (ratificata dall’Italia il 22 ottobre 1952 e resa esecutiva con l. 2 agosto 1952 n.1305)
  • Convenzione n. 100 del 29 giugno 1951 dell’Oil concernente l’eguaglianza di remunerazione tra la manodopera maschile e la manodopera femminile per un lavoro di eguale valore (ratificata dall’Italia l’8 giugno 1956 e resa
    esecutiva con l. 22 maggio 1956, n. 741)
  • Convenzione n.103 dell’Oil sulla protezione della maternità del 28 giugno 1952 ed entrata in vigore il 7 settembre 1955 (ratificata dall’Italia il 5 maggio 1971 e resa esecutiva con l.19 ottobre 1970 n.864)
  • Convenzione sui diritti politici della donna, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 dicembre 1952 ed entrata in vigore il 7 luglio 1954. L’Italia vi ha aderito (ratificata dall’Italia il 6 marzo 1968 e resa esecutiva con le. 24 aprile 1967, n.326)
  • Convenzione n. 111 del 25 giugno 1958 dell’Oil concernente la discriminazione in materia di impiego e di professione (ratificata dall’Italia il 12 agosto 1963 e resa esecutiva con l. 6 febbraio 1963, n. 405)
  • Convenzione n. 156 del 25 giugno 1981 dell’Oil concernente l’eguaglianza di possibilità di trattamento per i lavoratori dei due sessi: lavoratori aventi responsabilità familiari
  • Convenzione sulla nazionalità delle donne sposate, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 29 gennaio 1957 A/Res/1040 (XI)
  • Convenzione per la soppressione del traffico delle persone e lo sfruttamento della prostituzione altrui adottata dall’Assemblea Generale il 2 dicembre 1949 ed entrata in vigore 21 marzo 1950
  • Convenzione sul consenso al matrimonio, l’età minima per il matrimonio e la registrazione dei matrimoni adottata dall’Assemblea Generale nel 1962 con risoluzione 1763 B (XVII) ed entrata in vigore il 9 dicembre 1964.
  • Convenzione n.183 del 15 giugno 2000 dell’Oil sulla protezione della maternità, entrata in vigore il 7 febbraio 2002 (ratificata dall’Italia il 7 febbraio 2001)

Aggiornato il

14/1/2014

regione del veneto
pace diritti umani