A A+ A++

Sessione del Consiglio diritti umani, Ginerva 2011.
© Centro diritti umani - Università di Padova

Le Relatrici speciali delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne, note biografiche

Radhika Coomaraswamy (Sri Lanka, 1994-2003)

Avvocato per i diritti umani, Radhika Coomaraswamy ha ricoperto il mandato di primo Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne, le sue cause e le sue conseguenze dal 1994 al 2003. Nominata nel 2003 Presidente della Commissione diritti umani dello Sri Lanka, ha assunto poi l’incarico di Rappresentante speciale del Segretario generale per i bambini e i conflitti armati dal 2006 al 2012. Già Direttore del Centro internazionale per gli Studi Etnici in Sri Lanka, è stata inoltre membro della Global Faculty della New York University School of Law. Radhika Coomaraswamy è stata insignita di numerosi premi tra cui l’International Law Award of the American Bar association, lo Human Rights Award dell’International Human Rights Law Group e il Robert S. Litvack Award della McGill University.

Yakin Ertürk (Turchia, 2003-2009)

Docente universitaria presso il Dipartimento di Sociologia della Middle East Technical University di Ankara dal 1986, Yakin Ertürk ha svolto il mandato di Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne, le sue cause e le sue conseguenze dal 2003 al 2009. Negli anni precedenti, tra il 1997 e il 2001, Yakin Ertürk si è unita alle Nazioni Unite dapprima come Direttore dell’Istituto internazionale delle Nazioni Unite per la ricerca e la formazione del progresso delle donne (INSTRAW) a Santo Domingo nella Repubblica Dominicana (ottobre 1997-febbraio 1999) e poi come Direttore della Divisione per l’avanzamento delle donne (DAW) a New York (marzo 1999-ottobre 2001). Yakin Ertürk  si è occupata soprattutto delle seguenti tematiche: Regimi internazionali dei diritti umani; Politiche dell’identità, conflitti e violenza contro le donne; Globalizzazione e spostamenti delle popolazioni; Modelli di impiego del lavoro domestico e donne nello sviluppo.

Rashida Manjoo (Sud Africa, 2009- ad oggi)

Docente universitaria presso il Dipartimento di Diritto pubblico della University of Cape Town, Rashida Manjoo ha assunto il mandato di Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne, le sue cause e le sue conseguenze nel 2009. Già Commissario parlamentare della Commissione sulla parità di genere (CGE) in Sud Africa, Rashida Manjoo è stata Visiting Professor presso l’Università della Virginia e presso la Webster University (USA), dove ha tenuto corsi sui diritti umani, con specifica attenzione ai diritti umani delle donne e giustizia transnazionale. Nel 2006/2007 Rashida Manjoo ha inoltre collaborato al Programma per i Diritti Umani dell’Harvard Law School in qualità di Eleanor Roosvelt Fellow.

 

Aggiornato il

29/4/2015

regione del veneto
pace diritti umani