A A+ A++

Tavolo dei partecipanti, Primo workshop tematico "Il ruolo degli NPM nella prevenzione dei maltrattamenti nelle istituzioni psichiatriche", Padova 24-25 Marzo 2010
© Centro Diritti Umani

Programma congiunto Unione Europea - Consiglio d’Europa: “Peer-to-Peer Project” per la creazione di una rete di strutture indipendenti per la protezione dei diritti umani

Co-finanziato dal Consiglio d’Europa e dall’Unione Europea, e realizzato nel biennio 2008-2009 dalla Direzione Generale affari giuridici e diritti umani del Consiglio d’Europa e dal Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli dell'Università di Padova, il programma ha inteso rafforzare il ruolo delle Istituzioni nazionali per i diritti umani nel promuovere i diritti umani nei rispettivi Paesi del Consiglio d’Europa; rivelare problemi esistenti o potenziali; realizzare indagini e studi; stabilire un dialogo costruttivo con le autorità per prevenire o risolvere violazioni dei diritti umani; favorire una rapida mobilizzazione dei partner internazionali qualora necessario. Il progetto ha anche fornito un supporto alla creazione di tali strutture a livello nazionale, regionale e locale, laddove non esistevano.

Il programma è stato attuato prevalentemente attraverso l’organizzazione di workshops e seminari, che hanno permesso di formare sui diritti umani circa 400 funzionari degli uffici dei difensori civici e delle commissioni nazionali per i diritti umani dei 47 Paesi membri del Consiglio d’Europa. Nel biennio considerato, sono stati organizzati 14 seminari in Italia, Ungheria e Federazione Russa.

Tutta la documentazione inerente al progetto “Peer-to-Peer” ed ai seminari di formazione sono reperibili in questo sito. Inoltre esperienze e buone pratiche sulla tematica di ogni seminario di formazione sono state raccolte in pubblicazioni Workshop debriefing paper destinate a migliorare la conoscenza e l’azione nella specifica materia da parte delle Istituzioni nazionali per i diritti umani (commissioni per i diritti umani e difensori civici).

regione del veneto
pace diritti umani