A A+ A++

Difendere i diritti fondamentali dei Rom e dei Sinti sulla base degli standard europei

Consiglio d'Europa e Centro diritti umani dell'Università di Padova organizzano un Corso di formazione per gli avvocati italiani impegnati nella difesa dei diritti umani dei Rom e dei Sinti

Il gruppo di supporto al Rappresentante Speciale del Segretario Generale per le questioni relative ai Rom organizza, in collaborazione con il Centro Interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli dell'Università di Padova, il 13-14 ottobre 2011, a Venezia (presso la nuova sede del Consiglio d'Europa), una sessione di formazione professionale destinata agli avvocati interessati a difendere i diritti dei Rom e dei Sinti di fronte alle giurisdizioni nazionali.

Questa sessione di formazione mira a rafforzare le conoscenze e le competenze giuridiche degli avvocati in materia di diritti dei Rom e dei Sinti, esponendo loro le norme di diritto pertinenti e fornendogli esempi concreti sull'utilizzazione di dette norme di fronte alle corti nazionali.

La formazione comprende:

  • Una panoramica delle norme giuridiche pertinenti elaborate in seno al Consiglio d'Europa (Convenzione Europea dei Diritti Umani, Carta Sociale Europea Riveduta, Risoluzioni, Raccomandazioni, Pareri e Rapporti degli organi dell'Organizzazione) e cenni di Diritto dell'Unione Europea pertinente.
  • L'identificazione delle problematiche davanti alle quali sono posti Rom e Sinti.
  • Casi ed esercitazioni pratiche

La sessione di formazione sarà condotta da esperti esterni all'Organizzazione, da docenti del Centro diritti umani dell'Università di Padova e da funzionari del Consiglio d'Europa.

Il corso è stato accreditato dall'ordine degli avvocati di Venezia e dà diritto a 12 crediti formativi.

I beneficiari (massimo 20 persone) dovranno essere degli avvocati regolarmente iscritti all'Ordine degli Avvocati, ed essere implicati/interessati nella/alla difesa dei diritti dei Rom e dei Sinti.

La lingua di lavoro sarà l'italiano.

Il Consiglio d'Europa coprirà in maniera forfettaria le spese sostenute per la partecipazione al corso di formazione. Sono disponibili a carico del progetto 15 camere singole presso la Casa Cardinal Piazza, Fondamenta Contarini, Cannaregio 3539/A, Venezia, istituto religioso gestito da suore con chiusura serale alle ore 23.00. Inoltre ai partecipanti saranno rimborsate le spese di viaggio secondo la prassi del Consiglio d'Europa.

La domanda di iscrizione, una lettera di motivazione e un CV redatto in Italiano dovranno pervenire via email alla dott.ssa Cinzia Clemente (Centro Interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli, Università di Padova, E-mail: cinzia.clemente@centrodirittiumani.unipd.it) al più tardi entro il 15 settembre 2011 .

I partecipanti selezionati dovranno versare una cauzione di 120euro per confermare l'iscrizione, cauzione che verrà rimborsata a Venezia a fine corso.

Persona da contattare per maggiori informazioni:

Cinzia Clemente
Centro Interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli, Università degli Studi di Padova
Tel. +39 0498271817
E-mail: cinzia.clemente@centrodirittiumani.unipd.it / cinzia.clemente@unipd.it

Eleni Tsetsekou
Gruppo di supporto al Rappresentante Speciale del Segretario Generale per le questioni relative ai rom
Tel. +33 388412433
E-mail: eleni.tsetsekou@coe.int

Aggiornato il

12/8/2011