A A+ A++

Per il diritto all’autodeterminazione del popolo eritreo. La politica dell’Italia nel Corno d’Africa

Università di Padova, Palazzo del Bo, Aula “E”, 5-6 febbraio 1988

Il seminario ha beneficiato del patrocinio del Consiglio Regionale del Veneto, della Provincia di Padova, del Comune di Padova e della collaborazione del Coordinamento nazionale dei comitati di solidarietà con il popolo eritreo, della Lega internazionale per i diritti e la liberazione dei popoli, di Mani Tese, dell’Associazione nazionale per la Pace

Hanno tenuto relazioni
Daniel Jannes
, Ufficio europeo del Fronte Popolare di Liberazione dell’Eritrea (FPLE)
Francois Rigaux
, Professore di Diritto internazionale nell’Università Cattolica di Louvain - La Neuve, Presidente del Tribunale Permanente dei Popoli
Anna Maria Gentili
, Professore di Storia e istituzioni dei paesi afro-asiatici nell’Università di Bologna
Maria Cristina Ercolessi
, Ricercatrice al Centro di studi di politica internazionale (Cespi)
Lionel Cliffe
, Università di Leeds, Gran Bretagna
Antonio Papisca
, Professore di Relazioni internazionali, Direttore del Dipartimento di Studi Internazionali, Università di Padova

Le tre sessioni in cui si è articolato il seminario sono state animate dagli interventi di:
Elio Boscaini
, Direttore di Nigrizia
Giancarla Codrignani
, Associazione nazionale per la pace
Marco Mascia
, Redattore capo di «Pace, diritti dell’uomo, diritti dei popoli»
Tzeggai Mogos
, Responsabile settore informazione del FPLE in Italia
Claudio Ragaini
, Redattore capo di “Famiglia Cristiana”
Maria Giuseppina Scala
, Coordinamento nazionale dei Comitati di solidarietà con il popolo eritreo
Gianni Tognoni
, Segretario generale del Tribunale Permanente dei Popoli
Alessandro Zanotelli
, Missionario
Graziano Zoni
, Presidente di Mani Tese

Aggiornato il

1/10/2009