A A+ A++

Raccolta di strumenti internazionali sui diritti umani

Seconda edizione

A cura di Paolo De Stefani (2004)

Tipologia pubblicazione

: I Quaderni del Centro diritti umani

Numero

: 7

Casa editrice

: Cleup

Città

: Padova

Pagine

: 632

ISBN

: 2742

Lingua

: IT

Contenuto

Lo scopo di questa raccolta – che esce ora in una nuova edizione accresciuta e rivista – è di fornire, a chi si appresta a studiare la tutela dei diritti umani in dimensione internazionale, uno strumento di informazione affidabile e relativamente completo, in cui reperire le principali fonti della normativa internazionale nella loro traduzione italiana.

La selezione dei materiali inclusi in questa raccolta tiene conto sia di un’aspirazione – peraltro inattuabile – alla completezza, sia di motivazioni didattiche, come si sono manifestate nell’esperienza ormai ventennale del Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli dell’Università di Padova.

Nell’individuazione dei materiali, così come nella loro articolazione tematica, si è ampiamente seguita la classificazione ormai canonica proposta dalle Nazioni Unite e, in particolare, dall’Ufficio dell’Alto Commissario per i diritti umani.

Rispetto alla prima edizione, uscita nel 2002, si è proceduto ad aggiornare gli apparati introduttivi delle varie sezioni e, soprattutto, si sono aggiunti alcuni testi recentemente adottati o entrati in vigore e altri non ancora approdati ad una forma definitiva, ma che sono parsi particolarmente interessanti (tra questi, la bozza di convenzione sui diritti delle persone con disabilità su cui l’apposito comitato delle Nazioni Unite sta ancora lavorando intensamente).

Tutti i testi sono introdotti con alcuni dati relativi alla loro adozione, all’entrata in vigore, al numero degli Stati Parti, ecc., secondo il tipo di fonte. Sono forniti inoltre alcuni dettagli relativi alla ratifica dell’Italia, compresi i testi di eventuali riserve, dichiarazioni, obiezioni.

Aggiornato il

20/05/2010

regione del veneto
pace diritti umani