A A+ A++

Apprendere l’Unione Europea a scuola: contributo alla preparazione di un modulo formativo nella dinamica del curriculum development

Seminario nazionale, Sorrento, 27, 28 e 29 maggio 2012

Il Seminario è stato organizzato dal Centro diritti umani dell'Università di Padova nell'ambito del progetto Cittadinanza e Costituzione: apprendere l'Unione Europea a scuola, finanziato dalla Commissione europea/Programma Jean Monnet/Attività di informazione e ricerca per "Apprendere l'Unione Europea a Scuola". Partner del progetto sono il MIUR e l'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ANSAS, ex Indire).  L’obiettivo del progetto è duplice, da un lato formare un gruppo di insegnanti-tutor sul tema dei diritti umani e della cittadinanza attiva nell’Unione Europea, dall’altro elaborare un percorso formativo per l’apprendimento dell’Unione Europea a scuola quale parte integrante dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione” (L.169/2008 e C.M. n. 86/2010). Hanno partecipato al Seminario nazionale 40 insegnanti-tutor provenienti da tutte le regioni italiane e selezionati dagli Uffici Scolastici Regionali (USR) tra i docenti di scuole di ogni ordine e grado e i Referenti di "Cittadinanza e Costituzione" degli USR.


Programma


Domenica 27 maggio

Prima sessione (16.30 - 19.30)

Indirizzi di saluto

Marco Mascia, Direttore del Centro Diritti Umani, Università di Padova
Domenica Addeo, Dirigente Ufficio VIII Ordinamenti Scolastici, Ufficio Scolastico Regionale della Campania
Lina Sasso, già Ispettrice tecnica, Ufficio Scolastico Regionale della Campania

Relazione di Pier Virgilio Dastoli
Consigliere della Commissione europea, Presidente del Consiglio Italiano del Movimento Europeo, Assistente parlamentare di Altiero Spinelli alla Camera dei Deputati e al Parlamento europeo dal 1977 al 1986, fondatore e animatore del Comitato Spinelli per gli Stati Uniti d'Europa (1986-1990), Segretario generale del Movimento Europeo Internazionale (1995-2002), Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea (2003-2009)

Dibattito


Reports

Antonella Turchi, Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ANSAS, ex Indire) Firenze
Amelia Goffi, Centro Diritti Umani, Università di Padova
Simonetta Fichelli, Referente nazionale di "Cittadinanza e Costituzione", MIUR

Dibattito


Lunedì 28 maggio

Seconda sessione (9.00 - 13.00)

La Costituzione italiana e l'unità europea
Salvatore Aloisio, Professore aggregato di Diritto pubblico e Diritto dell'Unione europea nell'Università di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Economia "Marco Biagi"

Dibattito

Costruire l'Europa a scuola
Olga Bombardelli, Professore ordinario di Pedagogia generale nell'Università di Trento, titolare del Corso Jean Monnet "Educazione e integrazione europea", Coordinatrice del progetto Comenius Multilateral ECLIPSE 2011-2014

Dibattito

Terza sessione (15.30 - 18.30)

Gruppi di lavoro

1 – L'architettura istituzionale dell'UE tra intergovernativismo e sopranazionalismo / La rappresentanza degli interessi e i canali di accesso nel sistema UE (Salvatore Aloisio, Marco Mascia)

2 – I diritti umani come fondamento del sistema UE (Antonio Papisca)

3 – Identità e senso di appartenenza: l'UE di fronte alle sfide della globalizzazione (Amelia Goffi, Antonella Turchi)

4 – La politica dell'UE per l'educazione e l'apprendimento permanente (Olga Bombardelli, Simonetta Fichelli)

 

Martedì 29 maggio

Quarta sessione (9.00 - 12.00)

Gruppi di lavoro

Presentazione in plenaria dei gruppi di lavoro

Conclusioni
Antonio Papisca, Professore Jean Monnet ad honorem, Cattedra UNESCO Diritti umani, democrazia e pace, Università di Padova

Diego Bouche, Direttore Generale, Ufficio Scolastico Regionale della Campania