A A+ A++

Apprendere l’Unione Europea a scuola: diritti umani, sussidiarietà, multi-level governance

Il Seminario è stato organizzato dal Centro diritti umani dell'Università di Padova nell'ambito del progetto Cittadinanza e Costituzione: apprendere l'Unione Europea a scuola, finanziato dalla Commissione europea/Programma Jean Monnet/Attività di informazione e ricerca per "Apprendere l'Unione Europea a Scuola". Partner del progetto sono il MIUR e l'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ANSAS, ex Indire).  L’obiettivo del progetto è duplice, da un lato formare un gruppo di insegnanti-tutor sul tema dei diritti umani e della cittadinanza attiva nell’Unione Europea, dall’altro elaborare un percorso formativo per l’apprendimento dell’Unione Europea a scuola quale parte integrante dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione” (L.169/2008 e C.M. n. 86/2010). Hanno partecipato al Seminario nazionale 40 insegnanti-tutor provenienti da tutte le regioni italiane e selezionati dagli Uffici Scolastici Regionali (USR) tra i docenti di scuole di ogni ordine e grado e i Referenti di "Cittadinanza e Costituzione" degli USR.


Lunedì 2 aprile

Palazzo del Bo, Aula Nievo (17.00 - 19.30)

Presentazione del progetto
Marco Mascia, Direttore del Centro Diritti Umani, Università di Padova
Simonetta Fichelli, Referente di “Cittadinanza e Costituzione”, MIUR
Antonella Turchi, Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ANSAS, ex Indire) Firenze


Prima sessione

L’architettura istituzionale dell’UE tra intergovernativismo e sopranazionalismo

Chiavi di lettura della costruzione europea: un processo internazionale, sovranazionale o transnazionale?
Lorenzo Mechi, Docente di Storia dell’Europa, Università di Padova

Dibattito 

Il sistema politico-istituzionale dell’Unione Europea nella dinamica evolutiva dell’integrazione
Marco Mascia, Cattedra Europea Jean Monnet “Sistema politico dell’Unione Europea”, Università di Padova

Dibattito


Martedì 3 aprile

Palazzo del Bo, Aula Nievo (9.00 - 18.30)

Seconda sessione

Il paradigma dei diritti umani come fondamento del sistema dell’Unione Europea

L’educazione basata sui diritti umani per una cittadinanza plurale
Antonio Papisca, Cattedra Unesco “Diritti umani, democrazia e pace”, Cattedra Europea Jean Monnet ad honorem, Università di Padova

Dibattito

La cittadinanza europea alla luce della Carta dei diritti fondamentali e del Trattato di Lisbona
Paolo De Stefani, Docente di Tutela internazionale dei diritti umani nel Corso di laurea in Scienze politiche, relazioni internazionali, diritti umani, Università di Padova

Dibattito


Terza sessione

Rappresentanza degli interessi, canali di accesso e partecipazione democratica nell’Unione Europea

Dialogo civile e dialogo sociale nel sistema dell’Unione Europea
Marco Mascia, Università di Padova

Dibattito

La cittadinanza europea come cittadinanza inclusiva
Giampiero Griffo, membro del Consiglio mondiale di Disabled Peoples’ International (DPI)

Dibattito


Quarta sessione

Identità e senso di appartenenza di fronte alle sfide della globalizzazione: quale politica educativa dell’Unione Europea

L’educazione alla cittadinanza attiva nel contesto europeo e globale
Léonce Bekemans, Cattedra Europea Jean Monnet “Globalizzazione e inclusione nell’Unione Europea”, Coordinatore accademico del Centro di eccellenza Jean Monnet, Università di Padova

Dibattito

Pari opportunità e principio di non discriminazione
Paola Degani, Docente di Diritti umani e condizione femminile nella Laurea magistrale in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace, Università di Padova
Jacopo Tognon, Docente di Diritti umani e sport nel diritto dell’Unione Europea nella Laurea magistrale in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace, Università di Padova

Dibattito

Dialogo interculturale e interreligioso per una città inclusiva
Vincenzo Pace, Docente di Religioni e società nella Laurea magistrale in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace, Università di Padova

La prospettiva di una cittadinanza euromediterranea
Pietro De Perini, Centro Diritti Umani, Università di Padova

Dibattito


Mercoledì 4 aprile
Centro Diritti Umani (Ore 9.00-13.00)


Quinta sessione

L’apprendimento dell’UE a scuola: lo sviluppo di un curriculum

Presentazione della griglia metodologica
Amelia Goffi, Centro Diritti Umani, Università di Padova
Antonella Turchi, ANSAS (ex Indire) Firenze
Simonetta Fichelli, Referente nazionale “Cittadinanza e Costituzione”, MIUR

Presentazione della Piattaforma Cittadinanza e Costituzione dell’ANSAS
Paola Nencioni, Responsabile Progettazione e gestione e-learning, Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ANSAS, ex Indire) Firenze

Lavori di gruppo
Suddivisione dei partecipanti in 5 gruppi di lavoro (WG)

WG 1 – L’architettura istituzionale dell’UE tra intergovernativismo e sopranazionalismo (Coordinatore M.Mascia)

WG 2 – I diritti umani come fondamento del sistema UE (P. De Stefani, J.Tognon)

WG 3 – La rappresentanza degli interessi e i canali di accesso nel sistema UE (Coordinatore M.Mascia)

WG 4 – Identità e senso di appartenenza: l’UE di fronte alle sfide della globalizzazione (Coordinatori P.Degani, G.Griffo, P. De Perini)

WG 5 – La politica dell’UE per l’educazione e l’apprendimento permanente (Coordinatori L.Bekemans, A.Goffi, A. Turchi)

Conclusioni

regione del veneto
pace diritti umani