A A+ A++

Corso di Sistema Politico dell'UE (A.A. 2002-2003)

Prof. Marco Mascia, Cattedra "Jean Monnet"

Piano di lavoro (Dicembre 2002)

Parte prima: cellula di monitoraggio

Obiettivi:
Analisi dell'evoluzione dei lavori presso la Convenzione europea, seguendo l'attività dei gruppi di lavoro, ma prestando anche attenzione ai contributi di istituzioni ed organismi comunitari e di altri attori e alle istanze dei paesi membri.
Redazione di un contributo da inserire nel forum nazionale e nel forum della Convenzione con la partecipazione dei docenti della Facoltà di Scienze Politiche.

Modalità:
Relazioni introduttive a cura di alcuni studenti; quindi lavoro individuale di sintesi dei materiali e redazione di un articolato o di un documento che vada ad integrare il contributo della cellula per la Convenzione.

Strumenti:
· Raccolta materiali "Convenzione Europea"
· Risorse on-line
· Stampa nazionale italiana ed europea
· Utilizzo di una community per la condivisione del materiale e dei documenti

Diversificazione ruoli:
· Relazioni introduttive:
1. Composizione della Convenzione
2. Analisi testi fondamentali
3. Convenzione ed allargamento
4. Aspetti formali (preambolo, inserimento Carta dei diritti fondamentali)
5. Atteggiamento dei media

Gruppi di lavoro:
1. GRUPPO DI LAVORO I: Sussidiarietà
2. GRUPPO DI LAVORO II: Carta
3. GRUPPO DI LAVORO III : Personalità giuridica
4. GRUPPO DI LAVORO IV: Parlamenti nazionali
5. GRUPPO DI LAVORO V: Competenze complementari
6. GRUPPO DI LAVORO VI: Governance economica
7. GRUPPO DI LAVORO VII: Azione esterna
8. GRUPPO DI LAVORO VIII: Difesa
9. GRUPPO DI LAVORO IX: Semplificazione
10. GRUPPO DI LAVORO X: Libertà, Sicurezza e Giustizia
11. GRUPPO DI LAVORO XI : Europa sociale

Contributi:
1. Istituti e organismi comunitari
2. Società civile
3. Partiti
4. Governi, parlamenti nazionali
5. Convenzione dei giovani

Pubblicazione:
Il lavoro dovrebbe essere finalizzato ad un coinvolgimento dei colleghi del corso Sistema politico dell'UE, tramite l'esposizione di relazioni, la presentazione di materiale cartaceo e multimediale.
Presentazione di una relazione al convegno AISE 31 gennaio 2003.
Il materiale raccolto da ciascuno studente potrebbe essere utile per la stesura di papers individuali.

Parte II: simulazione
Diverse ipotesi:
1. Simulazione di una sessione di lavoro del Praesidium e analisi comparata delle politiche dei paesi membri dell'Unione e del dibattito interno agli stessi.
2. Simulazione di una sessione plenaria della Convenzione con un numero di partecipanti ripartito proporzionalmente alle effettive componenti
3. Proposta di Stefano Panozzo: simulazione di una sessione di lavoro di un'assemblea costituente con numero dei partecipanti proporzionale alla rappresentatività dei gruppi presso il Parlamento Europeo.

 

31 gennaio 2003
Briefing della Cellula di Monitoraggio Convenzione sul futuro dell'Europa alla Conferenza "Il contributo dell'Università italiana alla Convenzione europea e al semestre di Presidenza UE dell'Italia", Padova 31 gennaio 2003.
Prima relazione: Davide Zaru
Seconda relazione: Sara De Vido

26 maggio 2003
Conferenza: “Il contributo degli studenti dell’Università di Padova alla Convenzione sull’avvenire dell’Europa”

Il giorno 26 maggio 2003 si è svolto presso il Palazzo del Bo', Aula Nievo, la Conferenza "Il contributo degli studenti dell'Università di Padova alla Convenzione sull'avvenire dell'Europa", durante la quale il gruppo di lavoro denominato "Cellula di monitoraggio Convenzione europea", attivato nell'ambito del Polo Europeo Jean Monnet e della Cattedra Europea Jean Monnet "Sistema politico dell'Unione Europea" della Facoltà di Scienze politiche, ha presentato alla cittadinanza il contributo di fondo destinato ai membri della Convenzione, in adesione a quanto previsto nella Dichiarazione di Laeken. Tale contributo, che rappresenta un'analisi propositiva delle "questioni di Laeken" e dei temi trattati dalla Convenzione europea, sarà pubblicato nel forum virtuale della stessa Convenzione.
Sono intervenuti i membri del Parlamento europeo Massimo Carraro e Amalia Sartori e i docenti della Facoltà di Scienze politiche Danilo Ardia, Mario Bolzan, Alisa Del Re, Giuseppe Gangemi, Francisco Leita, Antonio Reposo. I lavori sono stati aperti dal prof. Franco Todescan, Preside della Facoltà e dal prof. Antonio Papisca, Presidente della European Community Studies Association (ECSA-World).

Prof. Marco Mascia
Gli studenti del gruppo di lavoro
Cristina Buratto, Hélène Cabanes, Sara De Vido, Dora Giorgianni, Luca Piffer, Emilia Palazzo, Stefano Panozzo, Urania Spinello, Federico Turato, Francesco Volpe, Davide Zaru