A A+ A++
10/6/2010
Panoramica del Secondo Reparto Mobile di Padova
© Sicurezza e Soccorso/Sergi F.

14 giugno: conclusione del Ciclo di incontri sul tema "Sicurezza urbana e diritti umani"

Lunedì 14 giugno 2010, presso il II Reparto Mobile della Polizia di Stato, si conclude il Ciclo di incontri sul tema “Sicurezza urbana e diritti umani” con un seminario dedicato a "Il pericolo delle infiltrazioni mafiose nel Nord Est".

Interverranno tra gli altri Luigi Savina, Questore di Padova, Vittorio Borraccetti, già Procuratore Capo, Direzione Distrettuale Antimafia, Venezia, Carlo Ferretti, Capo del Settore Indagini Preventive del Centro Operativo D.I.A. di Padova, Paolo De Stefani dell'Università di Padova, Don Luigi Tellatin dell'Associazione Libera.

Il Ciclo di incontri è promosso dal Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli dell’Università di Padova e dalla Questura di Padova nel quadro delle attività previste dal Protocollo d’intesa firmato il 25 settembre 2009. Tale Protocollo prevede la realizzazione di attività di sensibilizzazione, informazione, formazione su tematiche inerenti i diritti umani, il dialogo interculturale, la sicurezza con la partecipazione di studenti e docenti della Laurea magistrale in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace dell’Università di Padova e personale della Polizia di Stato.

Il Ciclo di incontri è in sintonia con i programmi delle Nazioni Unite e del Consiglio d’Europa dedicati alla formazione ai diritti umani degli insegnanti, dei funzionari della pubblica amministrazione, dei dirigenti delle imprese, degli
operatori della giustizia e della sicurezza.

Tra gli obiettivi del Ciclo di incontri figurano quelli volti a rendere sempre più professionalizzante il percorso di studio della Laurea magistrale in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace e a sviluppare sinergie positive tra due
istituzioni che quotidianamente sono impegnate nel promuovere il rispetto della legge nazionale e internazionale, dei diritti umani, dello stato di diritto, dei  principi democratici, della non discriminazione. Dunque, Polizia e Università insieme per promuovere una autentica educazione civica quale via prioritaria per la costruzione di una città sicura, gentile e conviviale.

Hanno dato il patrocinio all'iniziativa la Cattedra UNESCO Diritti umani, democrazia e pace, l'Assessorato ai Diritti Umani della Regione del Veneto e il Comune di Padova.

regione del veneto
pace diritti umani