A A+ A++
25/1/2018
Poster per la Giornata Internazionale della Memoria (27 gennaio). E' rappresentato un filo spinato che si trasforma in un fiore con la scritta "Remembrance and Beyond".
© UN - United Nations

27 Gennaio – Giornata internazionale di commemorazione in memoria delle vittime della Shoah

Il 27 gennaio si celebra la Giornata internazionale di commemorazione in memoria delle vittime della Shoah.

Rifiutando qualsiasi negazione dell’Olocausto come evento storico, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato nel 2005 la Risoluzione 60/7 condannando “senza riserve” tutte le manifestazioni (su base etnica o religiosa) di intolleranza, incitamento, molestia o violenza contro persone o comunità.

La Risoluzione ha dichiarato che le Nazioni Unite avrebbero designato il 27 gennaio – anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz – come Giornata internazionale di commemorazione in memoria delle vittime dell’Olocausto, e ha esortato gli Stati Membri a sviluppare programmi educativi per infondere la memoria della tragedia nelle generazioni future e impedire che il genocidio si ripeta.

Attraverso la Risoluzione viene chiesto al Segretario Generale alle Nazioni Unite di istituire un programma di sensibilizzazione sull’Olocausto, nonché misure volte a mobilitare la società civile per ricordare l’Olocausto e prevenire futuri atti di genocidio.

Ogni anno il programma di sensibilizzazione alla memoria si rinnova e quest’anno le Nazioni Unite hanno deciso di trattare nello specifico: Memoria ed educazione. Nostra responsabilità condivisa, per promuovere un’educazione alla memoria delle future generazioni. 

In occasione della Giornata il Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha rilasciato un messaggio reperibile al link sottostante:

 https://www.un.org/sg/en/content/sg/statement/2017-01-27/secretary-generals-videowritten-message-international-day

regione del veneto
pace diritti umani