A A+ A++
24/1/2005 (Archivio storico)

60° Anniversario della Liberazione dei campi di concentramento nazisti


-

 Il 27 gennaio 2005 decorre il sessantesimo anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz.

-

Il mattino del 27 gennaio 1945, l'esercito sovietico, sotto il comando di Ivan Konev liberò i 7.000 detenuti che si trovavano ancora nei campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Il 18 gennaio, circa 60.000 persone erano già state fatte evacuare dalle SS verso la Germania e indotte alla "marcia della morte" verso i campi di concentramento di Gross-Rosen, Mauthausen, Bergen-Belsen, Buchenwald.

-

A livello internazionale, nazionale e locale sono molteplici le iniziative per commemorare la liberazione del campo di concentramento.

-

Alle 14.30 del pomeriggio del 27 gennaio, presso il Museo-memoriale di Auschwitz-Birkenau si tiene la cerimonia commemorativa. Interverranno alcuni rappresentanti delle comunità dei sopravvissuti. Dopo la lettura del messaggio di Papa Giovanni Paolo II, i discorsi ufficiali saranno tenuti da Aleksander Kwaśniewski, Presidente della Repubblica di Polonia,Vladimir Putin, Presidentedella Federazione russa e Mr. Moshe Katsav, Presidente di Israele.
- http://www.auschwitz.org.pl/new/index.php?language=EN&tryb=stale&id=240

-

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite si riunisce in sessione speciale lunedì 24 gennaio 2005. Il Segretario generale Kofi Annan ha dichiarato che tre ragioni fondamentali rendono tale evento particolarmente significativo per le Nazioni Unite. In primo luogo, l’ONU fu una risposta diretta all’Olocausto: la Carta e in particolare le parole del preambolo (“indicibili afflizioni all’umanità”) furono scritte nel momento in cui il mondo veniva a conoscenza dell’orrore dei campi di concentramento. E’ inoltre essenziale fare memoria, riflettere e trarre insegnamento da ciò che accadde 60 anni fa: ogni generazione deve impegnarsi affinché ciò non accada ancora. Infine, la sessione speciale deve essere vista come espressione dell’impegno a costruire un’organizzazione universale che sappia reagire al genocidio e alle violazioni gravi dei diritti umani.
- http://www.un.org/ga/28special/

-

Il Consiglio d’Europa celebra l’anniversario, martedì 25 gennaio a Strasburgo, nel corso della sessione invernale dell’Assemblea parlamentare. Nel corso della cerimonia sono previsti il discorso del Presidente dell’Assemblea e le testimonianze di Szewach Weiss, presidente del Consiglio Yad Vashem ed ex presidente della Knesset, e Jean Samuel, sopravvissuto ad Auschwitz.
- http://www.coe.int/T/I/Com/Dossier/Avvenimenti/2005-01-Auschwitz/

-

In Italia la legge 211 del 20 luglio 2000 ha istituito per il 27 gennaio di ogni anno il “giorno della memoria”, in occasione del quale sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.
- http://www.parlamento.it/parlam/leggi/00211l.htm

-

L’Italia ha in questo momento la presidenza di turno della Task Force per la cooperazione internazionale in materia di istruzione, memoria e ricerca sull’Olocausto , fondata nel 1998 su iniziativa della Svezia per promuovere attività relative all’istruzione, la memoria e la ricerca sull’Olocausto nei paesi membri e in altri paesi interessati.
- http://taskforce.ushmm.org/

-

Nel sito dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane è contenuto il calendario aggiornato degli eventi, promossi in Italia per il 27 gennaio:
- http://www.ucei.it/giornodellamemoria/2005/index2.htm

-

Si consigliano anche le pagine del Ministero dell’Istruzione relative alla didattica della Shoah:
- http://www.istruzione.it/shoah/memoria05/indexMemoria.shtml

-

In molte città del Veneto sono organizzate mostre, iniziative, commemorazioni:
- http://www.padovanet.it/dettaglio.jsp?tassid=1043&id=5230
-

Aggiornato il

16/7/2009