A A+ A++
14/9/2018
Foto di Germán Graciano Posso della Comunidad de Paz de San José de Apartadó mentre riceve il premio di Difensore dei Diritti Umani per l’anno 2018 in Colombia

Colombia: il premio di Difensore dei diritti umani per l’anno 2018 assegnato a Germán Graciano Posso della Comunidad de Paz de San José de Apartadó

Si è conclusa la settima edizione del Premio Nazionale per la difesa dei diritti umani in Colombia che offre un riconoscimento pubblico per dare visibilità ai difensori dei diritti umani che operano per la costruzione della democrazia e della pace nel Paese.

Per la categoria di Difensore dell’anno, il premio è stato assegnato a Germán Graciano Posso, appartenente al Consiglio Interno della Comunidad de Paz de San José de Apartadó, "Per il suo costante impegno in difesa dei diritti umani in Colombia". Posso ha formato e organizzato gruppi di lavoro per realizzare un progetto di vita insieme ad altre 500 persone, per la difesa del territorio ed il miglioramento della vita nella sua comunità.

L'onorificenza conferita a Posso rappresenta un importante riconoscimento del coraggio, della determinazione e della resistenza di tutti i difensori e le difensore dei diritti umani ed in particolare di tutta la Comunità di Pace di San José de Apartadó, in un periodo in cui si contano centinaia di líderes sociali uccisi (oltre 330 dalla firma degli accordi di pace nel novembre 2016).

Germán Graciano Posso ha affermato: “Non so se domani ci ammazzeranno oppure no, perciò dobbiamo pensare alle scelte di oggi, che saranno la nostra eredità per chi verrà dopo di noi. Questo premio significa appoggio e protezione per la Comunidad. E’ un riconoscimento al lavoro che quotidianamente svolge questo gruppo di contadini: uomini, donne, anziani, bambini che vogliono solo vivere in pace e che chiedono al Governo colombiano solamente che non continui a ucciderli e a sfollarli".

Per maggiori informazioni consultare i link sottostanti.

regione del veneto
pace diritti umani