A A+ A++
15/2/2017
Manifestazione in favore di difensori di diritti umani in Colombia
© Defensores de Derechos Humanos bajo Amenaza

Difensori dei diritti umani: pubblicato il manuale "How to set up a Shelter City"

A gennaio 2017, la Fondazione Justice and Peace Netherlands ha pubblicato il manuale “How to set up a Shelter City" (Come avviare una città-rifugio), manuale per la costruzione di rifugi per i difensori dei diritti umani.

I difensori dei diritti umani svolgono un compito rischioso e coraggioso, mettendo spesso a rischio la propria vita. In risposta a questi rischi, istituzioni, organizzazioni internazionali, e società civile hanno sviluppato nei Paesi Bassi delle politiche di supporto agli Human Right’s Defenders (HRD), offrendo riparo, riposo e tregua temporanea in rifugi presso altri stati: i “temporary shelters”. Politiche che includono, oltre ai rifugi, altre iniziative che rispondono alla necessità per gli HRD di advocacy, (security) training, accompagnamento durante le missioni sul campo o misure preventive contro eventuali burn-out, emergenze ecc. La permanenza presso questi rifugi temporanei è anche un rafforzamento delle capacità degli HRD, un luogo dove ritrovare forze ed energie per riprendere la loro ardua missione.

Da oltre cinque anni Justice and Peace Netherlands è promotrice nei Paesi Bassi dell'iniziativa Shelter City, ovvero “iniziativa città-rifugio” con attualmente 8 città ospitanti 35 HRD a rischio.

L’obiettivo di questo manuale è condividere l’esperienza di Justice and Peace con altre ONG, governi locali o nazionali, università o altri attori sociali interessati allo sviluppo di progetti per la costruzione di rifugi per gli HRD in pericolo.

Per tener conto delle caratteristiche del contesto locale, il manuale non offre regole specifiche ma linee guida generali, idee, informazioni basate su esperienze reali e specifiche che vengono dall’iniziativa olandese. La prima parte del manuale si concentra su alcuni passaggi pratici per iniziare il trasferimento temporaneo degli HRD presso i rifugi temporanei, mentre la seconda si focalizza su alcuni aspetti essenziali e le situazioni pratiche relative al soggiorno.

regione del veneto
pace diritti umani