A A+ A++
30/3/2014
Colombe, simbolo di pace, liberate nei pressi della moschea di Hazrat-i-Ali, Afhanistan, nella giornata internazionale della pace, che ricorre il 21 settembre.
© UN Photo/Helena Mulkerns

Diritto alla pace: l’Ambasciatore del Costa Rica alle Nazioni Unite incontra gli studenti dell’Università di Padova

Mercoledì 2 aprile 2014, con inizio alle ore 11.00, è in programma nell’Università di Padova, in Archivio Antico (Palazzo del Bo), un incontro con l’Ambasciatore Christian Guillermet Fernandez e il suo consigliere giuridico David Fernandez Puyana, della Missione del Costa Rica presso le Nazioni Unite a Ginevra.

L’incontro è organizzato dal Centro di Ateneo per i Diritti Umani all’interno del programma del Corso di laurea magistrale in Human Rights and Multi-level Governance.

L’Ambasciatore Guillermet Fernandez è attualmente Presidente-Rapporteur del Gruppo di lavoro del Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite incaricato di mettere a punto il testo della Dichiarazione delle Nazioni Unite sul diritto umano alla pace. Si ricorda che il Costa Rica, primo stato al mondo privo di esercito, ospita la Corte Interamericana dei Diritti Umani e l’Università delle Nazioni Unite per la Pace.

L’incontro riveste particolare significato in ragione del fatto che il Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell’Università di Padova insieme con la Cattedra Unesco Diritti Umani, Democrazia e Pace ha elaborato il testo di una mozione, a sostegno dell’iniziativa del Consiglio delle Nazioni Unite mirante a riconoscere la pace come diritto fondamentale della persona e dei popoli, in corso di approvazione da parte dei Consigli di numerosi Comuni e Province.

Questa mobilitazione è in atto grazie alla Campagna per il riconoscimento del diritto alla pace promossa dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

Nel dibattito in corso a Ginevra si registrano forti opposizioni da parte di stati potenti, occidentali e non, che non intendono rinunciare allo ius ad bellum, mentre è compatto lo schieramento favorevole delle organizzazioni non governative con status consultivo alle Nazioni Unite a cominciare dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII e da Franciscans International.

regione del veneto
pace diritti umani